Tra ritardi sul fischio di inizio e gol annullati è il VAR il protagonista dei playoff di Serie B

15.05.2021 14:30 di Francesco Cenci   Vedi letture
Fonte: TUTTOmercatoWEB
Tra ritardi sul fischio di inizio e gol annullati è il VAR il protagonista dei playoff di Serie B
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Dopo Empoli e Salernitana, che hanno centrato la diretta promozione in A, ci sarà una terza squadra che dalla B salirà nell'Olimpo, e lo farà attraverso i playoff, che hanno preso il via ieri con il 1° turno.
1° turno che si è giocato in gara secca con il VAR, protagonista del giovedì di calcio cadetto.
Era infatti previsto alle ore 18:00 il fischio di inizio di Cittadella-Brescia, ma il confronto ha poi preso il via alle 18.30 a causa di un malfunzionamento dei vari dispositivi tecnologici che ha anche fatto temere il peggio: qualora infatti non fosse stato ripristinato il video e il collegamento tra la terna arbitrale, si sarebbe potuto rinviare il match, non solo slittare l'inizio. A influire sul tutto pare sia stata la copiosa pioggia riversatasi su Cittadella, ma alla fine tutto è stato risolto.
Con la formazione veneta che ha poi anche centrato la semifinale playoff, dove affronterà il Monza.
Nel secondo confronto è stato invece il Venezia a proseguire il cammino - prossimo avversario il Lecce -, battendo il ChievoVerona ai supplementari. Un match che ha sbloccato la formazione clivense, ma che i lagunari avevano provato a indirizzare portandosi in vantaggio grazie al gol di Mattia Aramu al 4', annullato poi proprio dal VAR.
Ora le semifinali, e cresce l'attesa: non solo per il campo, ma anche per la tecnologia.