FROSINONE-TREVI: finita 25-1! Quattro gol di Satariano, tripletta per Ciano, Tribuzzi e Iemmello

21.07.2021 19:30 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Frosinone calcio
FROSINONE-TREVI: finita 25-1! Quattro gol di Satariano, tripletta per Ciano, Tribuzzi e Iemmello

TREVI NEL LAZIO (4-3-3): Germani; Nardi A., Sibilia, Taraborelli L., Fiore; Salvatori M., Spatari, Pietrobono, Nardi M., Salvatori D., Caponi.

A disposizione: Taraborelli M., Iona A., Tofani, Amati, Petrivelli, Iona M., Salvatori M., Salvatori P., Frasca.

Allenatore: Piacenti Fulvio e Nardi Stefano.

FROSINONE I TEMPO (4-3-3): Ravaglia; Brighenti, Gatti, Szyminski, Zampano; Rohden, Maiello (36’ pt Jirillo), Boloca; Tribuzzi, Ciano, Matarese.

Allenatore: Grosso.

FROSINONE II TEMPO (4-3-3): Vettorel (25’ st Palmisani); Giordani, Koblar, Bevilacqua, Klitten (15’ st Cangianiello); Haoudi, Gori (15’ st Pajc), Vitale; Satariano, Iemmello, Jirillo.

Arbitro: sig. Luigi Pica della sezione di Roma1; assistenti: sigg. Davide Lanzellotto di Roma2 e Lorenzo D’Alessandris di Frosinone.

Marcatore: 2’ pt Boloca, 4’ e 6, 10’ pt Ciano, 7’ e 19 pt Matarese, 16’, 28’ e 42’ pt Tribuzzi, 22’ pt Gatti, 24’ Rohden, 33’ pt Zampano, 36’ pt Brighenti, 42’ pt e 19’ st Jirillo, 5’ st Iona M., 7’ e 12’, 20’ e 23’ st Satariano, 10’, 25’ e 30’ st Iemmello, 11’ st Vitale, 26’ st Cangianiello, 32’ st Koblar.

Note: spettatori 150 circa; angoli: 11-0 per il Frosinone; ammoniti:

TREVI NEL LAZIO (FR) –  Frosinone devastante sui volenterosi ragazzi del Trevi nel Lazio, formazione che prenderà parte al campionato di terza Categoria. Il finale è di 25-1 per i giallazzurri che sbagliano anche un rigore con Ciano a 1’ dal 45’ e fanno collezione di pali. Per i canarini quaterna di Satariano, entrato nella ripresa e triplette di Ciano, Tribuzzi e Iemmello.

E’ il primo test ufficiale per il Frosinone di mister Grosso dopo la sgambatura congiunta lo scorso 17 luglio con la formazione dei Disoccupati Lazio. Avversaria la formazione di Terza Categoria del Trevi nel Lazio allenata dai tecnici Piacenti e S. Nardi. Grosso per questa uscita propone il 4-3-3 che sarà il marchio di fabbrica per la stagione 2021-’22. Tra i pali il neo arrivo Ravaglia, in difesa la coppia centrale è composta da Gatti e Szyminski, Zampano sull’out basso di sinistra, Brighenti omologo di fascia destra. In mezzo al campo il regista è Maiello, Rohden e Boloca gli stantuffi intermedi, quindi Ciano nella posizione di vertice alto dell’attacco, con Tribuzzi che parte dalla corsia mancina e Matarese da destra.

PRIMO TEMPO – Subito Frosinone di spinta. Al 1’ ottimo cross di Zampano leggermente lungo per Tribuzzi, dopo 30” pallone nello spazio da parte di Rohden per Tribuzzi leggermente in ritardo ma dopo nemmeno 2’ è Boloca che sblocca il risultato con una zampata su un pallone vacante in area di rigore. Ancora 2’ di gara, punizione di Ciano e pennellata di sinistro che va a spolverare le ragnatele sotto l’incrocio alla sinistra di Germani. Giallazzurri votati alla ricerca della profondità al secondo tocco, al 5’ è Rohden che si presenta davanti a Germani, pallonetto alto di poco. Ma il tris è nell’aria, la difesa del Trevi respinge corto, Ciano di prima intenzione con una rasoiata di sinistro infila il 3-0 al 6’. Un giro di lancette è arriva la quaterna, Tribuzzi affonda nel cuore dell’area dei padroni di casa, pallone per l’accorrente Matarese che infila il 4-0 dopo appena 7’. Ciano one man show, al 10’ raccoglie un pallone in area, elude la scivolata di un avversario e infila il 5-0. Poi sale in cattedra Germani che non ci sta ad incassare gol: prima vola a deviare in angolo un tiro di Matarese, poi devia d’istinto un colpo di tacco di Szyminski su angolo di Ciano. Sale sulla scena Matarese, al 15’ si getta nello spazio rientra sul destro e con una gran botta incoccia la traversa, il pallone piomba nell’area piccola ma la difesa di casa libera. Ma il gol aleggia e arriva il gol di Tribuzzi al 16’ con un tiro dal limite, 1’ è ancora Tribuzzi che semina lo scompiglio nell’area del Trevi, pallone dettato a Matarese che non perdona. Nemmeno a dirlo, giallazzurri padroni del campo. Continua ricerca dell’intesa dal basso e poi subito ad innescare la profondità o la velocità sulle catene. E al 22’ arriva il gol di Gatti, il giocatore tra i giallazzurri che più di tutti detta i tempi di tutte le azioni: batti e ribatti davanti a Germani, la sfera arriva all’ex centrale della Pro Patria che infila rasoterra. E rasoterra di giustezza è il 9-0 di Rohden che non perdona dall’altezza del dischetto. Al 29’ break del centrocampo giallazzurro, pallone per Matarese che alza la testa e di esterno destro sere sullo scatto Tribuzzi, botta al volo di destro e pallone che sbatte sotto la traversa e si infila per il 10-0. Il Frosinone fa 11 al 33’ grazie alla caparbietà di Zampano che costruisce, detta, riprende e infila il suo gol personale. C’è spazio anche per un pallone che esce di poco, è il sinistro di Ciano al 35’ dopo una scorribanda a sinistra di Tribuzzi. Nel frattempo dentro Jirillo per Maiello al 36’. E c’è gloria per Brighenti, puntuale all’appuntamento per il 12-0 con il pallone telecomandato da Ciano dalla bandierina al 37’. Praticamente un gol ogni 3’. Media rafforzata dal 13-0 di Jirillo al 41’ (tocco in scivolata a 10 metri dalla porta) e dal 14’ di Tribuzzi al 43’ (botta sotto la traversa). Al 44’ un rigore per il Frosinone, Germani con il ginocchio devia la botta centrale di Ciano.

SECONDO TEMPO – Grosso rivoluziona il Frosinone al 1’ della ripresa. Tra i pali va Vettore, da destra a sinistra Giordani, Bevilacqua, Koblar e Klitten. In mezzo al campo il metronomo è Gori, Haoudi e Vitale sono le mezze ali. In attacco Iemmello punta centrale, Satariano e Jirillo sugli esterni. Al 5’ il Trevi realizza il gol della bandiera, Salvatori D. ruba palla a metà campo e serve Iona M. che batte Vettorel, difesa giallazzurra troppo alta nella circostanza. Klitten resta a terra dopo un contrasto, sulla prosecuzione cross da destra di Jirillo che trova il colpo di testa impeccabile di Satariano che infila alle spalle del subentrato Taraborelli M. Il Frosinone riprende a menare le danze, slalom nello stretto di Iemmello che brucia di sinistro Tarabonelli. Il 17-1 lo realizza Vitale su un filtrante di Haoudi. Nel frattempo doppio cambio per Grosso: esce Gori ed entra Pajc, entra Cangianiello ed esce Klitten. Intanto non perde colpi Satariano che raccoglie un pallone di Vitale e firma il 18-1. Al 18’ c’è gloria ancora per il baby Jirillo che va ad infilare un pallone servitogli da Satariano: 19-1. Nemmeno 30” dopo Iemmello con un colpo da biliardo, pallone sul palo. Sale sulla scena Satariano, il maltese si smarca sul passaggio di Iemmello e firma il 20-1. Al 22’ dopo una manovra avvolgente che parte da sinistra e si chiude a destra, è il palo stavolta a dire no a Satariano che al 23’ fa poker con una leggera deviazione di Amati. Il 22-1 ‘cade’ al 25’ ed è Iemmello che di piatto batte Tarabonelli che aveva respinto una staffilata del solito Satariano. Tra i pali va il baby Palmisani al 25’. Poco prima della mezz’ora percussione da sinistra di Koblar, pallone sul filo della linea bianca, è il baby Cangianiello che la spedisce oltre la linea bianca per il 23-1. La goleada è senza soluzione di continuità, è Iemmello che con una ‘palombella’ sigla il 24-1 al 30’. Un minuto dopo ancora Iemmello in grande spolvero, pallone sulla traversa. Non sbaglia Koblar, colpo di testa d’incontro sull’angolo di Haoudi e gol del 25-1. Un fatto privato tra i legni e Iemmello, al 39’ l’attaccante calabrese fa tutto bene, accarezza il pallone con la suola e spara in porta, Tarabonelli la tocca sul palo, Satariano in gol ma è in posizione di offside. Il triplice fischio finale sancisce il 25-1 per il Frosinone.