Frosinone, mister Grosso si racconta a "Tutti i colori del libro - Festival"

21.07.2021 12:30 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
Frosinone, mister Grosso si racconta a "Tutti i colori del libro - Festival"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com

Nella seconda serata del Festival Tutti i colori del libro che si sta svolgeldo a Veroli, è intervenuto il tecnico del Frosinone mister Fabio Grosso il quale, intervistato dal noto giornalista Riccardo Cucchi, ha ricordato parte delle tante esperienze vissute durante la sua carriera. Di seguito una parte dell'intervista

Se ti dico Renato Curi cosa ti viene in mente?

"Ma il Renato Curi è quello che ho fatto da ragazzo, è dove sono cresciuto e dove ho una famiglia bellissima con i miei genitori e i miei fratelli. Dai 10 anni ho frequentato il Renato Curi e mi ha permesso di scoprire tanti valori che nonostante fossimo dei dilettanti poi mi sono portato dietro nel tempo. Al di là della categoria certi valori sono importanti da portare avanti. Ho fatto tutta la scalata dall'eccelenza alla Serie A, una strada lunga e tortuosa che mi ha fatto apprezzare i tanti step che ci sono stati e penso che mi abbia strutturato anche per affrontare le difficoltà che si trovano durante il percorso. Sono felicissimo di tutto quello che ho fatto, delle cose belle e quelle meno belle. Quando mi parli di Renato Curi mi parli di un pezzo di cuore (squadra dell'infanzia di mister Grosso ndr)

Se ti dico Di Mascio cosa pensi?

"Da li sono venuti fuori tanti calciatori: Oddo, Verratti, D'Aversa ecc. Era una struttura forte in cui si portavano avanti tanti valori. Mi chiamava "centralina", da ragazzo ero nel fulcro del gioco, poi nel tempo mi hanno spostato sulla sinistra"