Milan-Frosinone 3-1, Di Francesco a Radio Rai: "Peccato non aver portato a casa un risultato positivo"

03.12.2023 11:30 di Francesco Cenci   vedi letture
Milan-Frosinone 3-1, Di Francesco a Radio Rai: "Peccato non aver portato a casa un risultato positivo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Il Milan blinda il terzo posto in classifica battendo per 3-1 il Frosinone e leccandosi le ferite dopo l'amara eliminazione dalla Champions League. A trascinare i rossoneri ci ha pensato un protagonista inatteso, quel Luka Jovic che stasera ha realizzato un gol (il primo in stagione) e un assist. Di Pulisic e Tomori le altre marcature del Diavolo, mentre Brescianini nel finale ha segnato il classico gol dell'ex su punizione.Partenza a rilento su entrambi i fronti, con un Diavolo rimaneggiatissimo (Theo Hernandez centrale e Florenzi a sinistra le principali novità) e attento a non sottovalutare la sorpresa di questo campionato di Serie A, anche stavolta per nulla rinunciataria nell'approccio e nella mentalità. La prima vera occasione da rete arriva così solamente al 31', quando Oyono spara fuori da buona posizione al termine di un'iniziativa personale. I rossoneri si "svegliano" e rispondono con Musah, che centra il palo a tu per tu con Turati su ottimo invito in profondità di Jovic. Poco male, perché l'arbitro aveva segnalato un fuorigioco. La gara adesso è viva e il gol sembra ormai nell'aria, da una parte o dall'altra, ma se al 42' Cuni sfrutta un erroraccio di Tomori per presentarsi davanti a Maignan ma poi si fa ipnotizzare dal portiere francese col suo tentativo di pallonetto, un minuto più tardi Jovic non è altrettanto sprecone e porta avanti la truppa di Pioli esultando per la prima volta in maglia rossonera. Palla sulla destra a Chukwueze, che mette in mezzo un cross velenoso, Romagnoli respinge corto di testa e l'ex Fiorentina ne approfitta firmando l'1-0 con un perfetto sinistro al volo.Nel secondo tempo in campo sembra esserci solo il Milan. Pronti-via e Pulisic fa cinque in campionato e porta il Diavolo sul doppio vantaggio al 50': controllo sontuoso dell'attaccante statunitense, servito sulla corsa in profondità direttamente da Maignan e letale dinanzi a Turati dopo aver seminato tre difensori avversari. 2-0 del Diavolo in avvio di ripresa. Al 74' ecco anche il tris con un'incornata di Tomori, ben servito davanti a Turati da Jovic (gol e assist) sugli sviluppi di una pennellata di Theo Hernandez a tagliare l'area. Nel finale c'è ancora tempo per il ritorno in campo dopo ben sette mesi di Bennacer e per il classico gol dell'ex del giovane Brescianini, che sorprende Maignan con una beffarda punizione dalla destra all'82'.

Subito dopo il fischio finale del match, questo il commento alla gara di San Siro, del tecnico giallazzurro Eusebio Di Francesco, ai microfoni di Radio 1.

Mister, gli episodi a volte cambiano le partite. Il Frosinone sul finire del primo tempo è andato vicinissimo al gol del vantaggio, ma subito dopo è arrivata la rete del Milan

"Si, è un peccato perchè al di là del discorso degli episodi che fanno parte del calcio, avevamo disputando un gran primo tempo, con grande attenzione anche dal punto di vista tattico. Avevamo concesso pochissimo o nulla al Milan. Nel complesso è stata una partita equilibrata. dove noi spesso abbiamo avuto in mano il pallino del gioco. Con tutti questi giovani ragazzi che alleno, mi dispiace non aver portato a casa un risultato positivo, perchèavrebbero meritato di finire il primo tempo in un certo modo, per poi modificare e migliorare qualcosa anche nel secondo tempo. Mi è sembrato di rivivere la partita con l'UInter, in cui ci siamo trovati in svantaggio nel finale di primo tempo, in maniera immeritata".