Di Francesco a Radio Rai: "Abbiamo cercato di far gioco. Sono contento"

Il Leone ottiene un'importantissima vittoria sul Genoa all'ultimo minuto, con il gol di Monterisi. Tutta la soddisfazione di DiFra a Radio Rai
27.11.2023 13:00 di Francesco Cenci   vedi letture
 Di Francesco a Radio Rai: "Abbiamo cercato di far gioco. Sono contento"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

 Il Colpo della domenica lo piazza Ilario Monterisi da Trani che, a chiudere il duetto Soulé-Brescianini al 48’ della ripresa, quando le tenebre stanno per calare sul ‘Benito Stirpe’, infila il gol da tre punti che permette al Frosinone di battere il Genoa, tenerlo a distanza e mettere in cassaforte 3 punti d’oro per salire a quota 18. Le due squadre al riposo sul risultato di 1-1 per effetto di 2 prodezze balistiche nel giro di 4’: Soulé al 34’ piega le mani a Martinez e porta in vantaggio il Frosinone, al 38’ Malinovskyi indovina un eurogol che batte Turati. Nella ripresa match sempre vivo, legno di Malinovskyi dopo un’occasionissima per Ibrahimovic e quindi il ‘gollasso’ di Monterisi, seconda rete alla sua prima stagione in serie A.

Al termine della gara, un soddisfatto Eusebio Di Francesco, che a fine gara ha esultato a lungo sotto la Curva Nord, ha commentato così questa importantissima vittoria ai microfoni di Radio 1.

"Anche in questa partita, al di là dell'importantissima vittoria ottenuta all'ultimo secondo, la squadra ha sempre cercato di fare gioco. E per questo motivo io sono contento. Abbiamo sì commesso alcuni piccoli errori durante la gara, ma questi sono tutti momenti di crescita per questi ragazzi giovani. Dopo questa partita, mi porto dietro delle ottime sensazioni".

Brescianini e Monterisi, risultati poi decisivi nel finale e non solo per aver confezionato l'azione del gol vincente, sono subentrati nella ripresa. Pensi che ci sarà per loro più spazio in futuro nella formazione iniziale?

"Sia Monterisi che Brescianini hanno fin qui giocato tanto, specialmente Monterisi. Era reduce da un'influenza, ed in questa partita ho preferito schierare Romagnoli dall'inizio al centro della difesa, perchè lui è solito ricoprire quel ruolo. Data anche l'assenza di Mazzitelli, volevo mettere un uomo dall'esperienza di Simone dall'inizio. Abbiamo giocato contro una squadra esperta . Monterisi è un ragazzo che, al di là delle grandi caratteristiche tecniche che ha, si allena bene ed ha una testa veramente eccellente. Merita di aver raggiunto questa soddisfazione del gol, così come sono contento della prestazione di Brescianini. A Marco dico sempre che lui potrebbe essere il mio quarto figlio per come si pone e comporta. Questi sono tutti ragazzi che mi stanno dando grande soddisfazione e grande gioia".