Il retroscena: ecco la missione che Angelozzi si pose dopo la chiamata di Stirpe

21.04.2021 11:30 di Andrea Pontone Twitter:    Vedi letture
Il retroscena: ecco la missione che Angelozzi si pose dopo la chiamata di Stirpe
TUTTOmercatoWEB.com

A stagione in corso il Frosinone Calcio ha affrontato una modifica dell'assetto dirigenziale: la società, infatti, ha riposto grandi speranze in Guido Angelozzi, uno dei principali artefici della storica promozione dello Spezia in Serie A. Le mire espansionistiche nel calcio italiano di Maurizio Stirpe, per un progetto pluriennale, vengono confermate dalle parole di Mattia Biso, capo scout del Frosinone, che il 12 marzo 2021 in un'intervista a tuttocatania.com riferì: "Angelozzi è contento di lavorare a Frosinone, ha un contratto, non so in futuro dove andrà ma posso dire che chi prende Angelozzi fa bingo. Sia sotto l’aspetto economico che dei risultati. A La Spezia c’era un progetto triennale per la A, al secondo anno è andato su. E’ un vincente, che fa calcio anche con budget normali. Non so se tornerà a Catania, ma so che è catanese, sua moglie vive a Catania ed è legatissimo alla città. Adesso abbiamo la missione di portare il Frosinone in Serie A nel giro di un paio d'anni". Grandi ambizioni dunque del Frosinone e dei propri dirigenti, i quali contro ogni aspettativa dovranno ora prima fare in modo che la squadra mantenga la categoria per poi riprogrammare un progetto vincente a partire dalla prossima stagione