Genoa-Frosinone 1-1, tabellino e cronaca della gara

Torna a far punti e muovere la classifica il Frosinone, che impatta 1-1 a Marassi contro il Genoa: al rigore di Gudmundsson risponde Reinier
30.03.2024 17:10 di Francesco Cenci   vedi letture
Genoa-Frosinone 1-1, tabellino e cronaca della gara
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

GENOA (3-5-2): Martinez; Vogliacco, Bani, Vasquez; Sabelli (30’ st Ankeye), Messias, Badelj (30’ st Thorsby), Frendrup, Spence (1’ st Malinovskyi, 18’ st Strootman); Gudmundsson, Retegui (8’ st Haps).

A disposizione: Leali, Sommariva, De Winter, Bohinen, Pittino.

Allenatore: Gilardino.

FROSINONE (3-5-2): Turati; Lirola, Romagnoli, Okoli; Zortea, Brescianini, Barrenechea, Reinier (30’ st Mazzitelli), Valeri; Soulè (37’ st Ibrahimovic), Cheddira (37’ st Cuni).

A disposizione: Cerofolini, Frattali, Bonifazi, Lusuardi, Monterisi, Garritano, Baez, Ghedjemis, Kvernadze, Seck.

Allenatore: Di Francesco.

Arbitro: signor Juan Luca Sacchi di Macerata; assistenti Domenico Palermo di Bari e Paolo Laudato di Taranto; Quarto Uomo Daniele Perenzoni di Rovereto (Tn); Var Maurizio Mariani di Aprilia (Latina), Avar Marco Serra di Torino.

Marcatori: 29’ pt Gudmundsson (G, r), 36’ pt Reinier (F)

Note: spettatori paganti 3.685 (di cui 238 ospiti), abbonati 27.777; spettatori totali 31.462; angoli: 3-8 per il Frosinone; ammoniti: 42’ pt Retegui (G), 44’ pt Badelj (G), 15’ st Zortea (F); recuperi: 1’ pt; 6’+2’ st; prima della gara osservato un minuto di raccoglimento per l’ex ad della Fiorentina, Giuseppe Barone, scomparso di recente.

La cronaca del match -  Finisce in parità la sfida del "Ferraris" fra Genoa e Frosinone. Un 1-1 che serve molto di più alla squadra allenata da Eusebio Di Francesco che compie un piccolo passo in avanti nella lotta per non retrocedere. A decidere il match un gol di Reinier che ha risposto al calcio di rigore di Gudmundsson.

Alberto Gilardino lascia in panchina De Winter schierando nel pacchetto arretrato davanti a Martinez sul centro-destra Vogliacco, sul centro-sinistra Vasquez e in mezzo Bani. A centrocampo Badelj fa reparto con Frendrup mentre sulle corsie laterali agiscono Sabelli e Spence. In attacco ci sono Gudmundsson e Retegui. Schieramento quasi speculare per Eusebio Di Francesco che anche lui opta per una difesa a tre davanti a Turati con Lirola, Okoli e Romagnoli mentre Zortea e Valeri sono gli esterni di centrocampo. In mezzo con Barrenechea c’è Brescianini mentre in attacco Renier e Soulé hanno il compito di innescare l’unica punta Cheddira.

La formazione padrona di casa parte forte con un colpo di testa di Vasquez che sbatte sulla traversa. Sulla ribattuta c’è Sabelli che prova l’incornata ma trova la grandissima risposta di Turati. I rossoblu passano alla mezz’ora con un bel guizzo di Gudmundsson sul lato destra dell’area di rigore. L’islandese viene steso da Okoli e Sacchi indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta l’attaccante che spiazza l’estremo difensore gialloazzurro. I ciociari prendono coraggio e con Reinier, abile a ricevere un passaggio a rimorchio di Zortea e in diagonale supera Martinez. Gli ospiti spingono sulle ali dell'entusiasmo ma Brescianini dalla distanza torva l'ottima risposta di Martinez.

La seconda frazione di gara inizia con una girandola dei cambi che coinvolgono il Genoa. Prima esce dal campo Retegui per un problema fisico e poi Malinovskyi, entrato ad inizio ripresa per Spence, costretto a lasciare il campo. La partita poi si infiamma con Messias che prova una conclusione a giro dalla distanza ma il pallone termina di un soffio sul fondo. La risposta del Frosinone arriva col solito Soulé che da ottima posizione non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Nel finale ci prova Vogliacco con un colpo di testa che però termina sul fondo. Nel recupero Sacchi assegna un rigore al Frosinone per un mani di Thorsby che però il VAR toglie.