CONFERENZA STAMPA - Alessandro Nesta: "Il Benevento non verrà a farsi la passeggiata"

23.07.2020 18:05 di Stefano Martini Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CONFERENZA STAMPA - Alessandro Nesta: "Il Benevento non verrà a farsi la passeggiata"

Alla vigilia di Frosinone-Benevento ha parlato in conferenza stampa mister Nesta. Queste le sue parole:

Indisponibili?

"Ieri sono allenati con i compagni anche Salvi e Gori, mentre gli altri sono ancora fuori. Maiello è ancora un po' dentro un po' fuori, non è al 100% però è a disposizione. Gli altri, Tabanelli e D'Elia sono ancora indisponibili"

Mister quanto vale questa sfida con il Benevento e quanto saranno importanti le motivazioni contro una squadra già appagata dalla serie A?

"Per me il benevento non verrà a fare una passeggiata ma sicuramente verrà a giocarsi la partita. Le motivazioni sono diverse, chiaramente loro sono già in serie A mentre noi dobbiamo ancora far tanto. Dipenderà da noi, dall'approccio alla gara, dovremo subito far capire come vogliamo che vada la partita"

Mister, come sta la squadra e su quale tasto ha battuto di più in questi giorni?

"Sul coraggio. Credo che questa squadra da dopo la pausa ha sbagliato una partita e mezzo: con il Chievo e il primo tempo con il Pescara. Nelle sconfitte eravamo in campo, eravamo presenti e abbiamo dato filo da torcere e forse ci manca qualche punto. Credo che per una situazione straordinaria come quella che è stata, di passaggi a vuoto ne abbiamo avuti pochissimi poi però ci sono le partite da vincere e qualche punto manca"

A tre giornate dalla fine s'aspettava una corsa playoff ancora così incerta?

"Si la serie B è cosi ogni anno, tante squadre vanno a fare i playoff perciò tutti dentro. Questa formula è interessante perchè fino all'ultima giornata ogni anno pochissime squadre sono fuori dai giochi"

Mister come spiega la mancanza di equilibrio nel Frosinone? Seconda migliore difesa,ma sedicesimo attacco?

"Abbiamo un po' faticato a far gol quest'anno, speriamo di cambiar rotta nelle ultime partite ma diciamo che è nel dna di questa squadra. L'anno scorso allenavo una squadra che ne faceva di più e ne subiva tanti, quest'anno è cosi anche per il modulo magari però è una nostra caratteristica. Dobbiamo tornare a non subire gol perchè se per dna fatichiamo a farne, dobbiamo eccellere dove siamo forti, a non prendere gol"

Mister come sta Maiello? È pronto per riprendere in mano il Frosinone dal primo minuto?

"Maiello è stato male, ha avuto un piccolo infortunio poi è rientrato e poi si è rifermato un attimo. Ora è rientrato, è a disposizione e sta bene ma credo gli manchi un po' di ritmo"