LA PRIMAVERA DEL FROSINONE BLOCCA (1-1) LA CAPOLISTA CROTONE, DUE LEGNI NEGANO L’IMPRESA

24.01.2021 00:00 di Stefano Martini Twitter:    Vedi letture
Fonte: Frosinone calcio
LA PRIMAVERA DEL FROSINONE BLOCCA (1-1) LA CAPOLISTA CROTONE, DUE LEGNI NEGANO L’IMPRESA
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giovanni Evangelista/TuttoLegaPro.com

CROTONE: D’Alterio, Mignogna (45′ st Nicotera), Esposito (38′ st Torromino), Simone (34′ st Gozzo), Spezzano (45′ st Brescia), Amerise, Trotta, Timmonieri, Maesano (23′ st Palermo), D’Andrea, Bilotta.

A disposizione: Pasqua, Fragale, Alessio, Periti, Frustaglia, Sinopoli, Lerose.

Allenatore: Galluzzo.

FROSINONE (3-5-2): Trovato; Nigro, Santarpia, Bracaglia; Maugeri, Selvini (21′ st Jirillo), Bruno, Peres, Coccia (28′ st Potenziani); Vitalucci, Orlandi (35′ st Battisti).

A disposizione: Palmisani, Pacetti, Maestrelli, De Julis, Schiavella.

Allenatore: Marsella.

Arbitro: A.A. Arena di Torre del Greco (Na); assistenti M. Somma e D. D’Apice di Castellammare di Stabia (Na).

Marcatore: 1’ pt Timmonieri, 18’ st Vitalucci.

Note: partita a porte chiuse; angoli: 8-5 per il Frosinone; ammoniti: 19’ pt Armenise e Selvini; recuperi: 1’ pt.; 4′ st.

CROTONE (CR) – Ottimo pareggio della Primavera del Frosinone – in costante emergenza per l’assenza ormai strutturale di ben 7 elementi – sul campo della capolista Crotone. I ragazzi di mister Marsella si mettono quindi alle spalle il rovescio di Coppa Italia con la Spal grazie ad una prestazione ‘mostre’ che ha fatto sfiorare più volte l’impresa di incassare tre punti. Al gol in avvio di gara di Timmonieri ha risposto al 18’ della ripresa la rete dell’italo-nipponico Vitalucci.

PRIMO TEMPO, DOCCIA FREDDA IN AVVIO – Pronti e via e al 1′ azione dei padroni di casa: per un fallo commesso da Bruno su D’Andrea, punizione dai 25 metri di Timmoneri e palla che si infila nel sette alla sinistra di Trovato. Crotone in vantaggio. Il Frosinone cerca di riorganizzarsi, al 4′ l’attaccante Vitalucci riceve in area da Orlandi, avvitamento e tiro ma è troppo lenta la conclusione e il portiere D’Alterio para comodamente. La squadra di casa cerca di giocare di rimessa sulla pressione giallazzurra, al 9′ lunghissimo rinvio di D’Andrea, Maugeri è superato dalla traiettoria e anticipato da Bilotta che, però, non riesce a concludere per un controllo non ottimale. Tentativo ciociaro al 15’,  percussione centrale di Orlandi e ottimo assist per Vitalucci che perde l’attimo e non calcia, dando modo ai difensori di rubargli palla. I ragazzi di Galluzzo pericolosi al 17’ su azione di contropiede, break a centrocampo dei rossoblu pitagorici, filtrante per Bilotta che si fa trovare pronto all’appuntamento sul secondo palo che il tiro è parato da Trovato. E’ il momento dei canarini, angolo di Orlandi che disegna una traiettoria maligna ma Armenise salva la propria porta.

Il match non è mai noioso, al 35′ fallo laterale di Maugeri, Bracaglia devia di testa nell’area dei calabresi con pallonetto pericoloso ma lento, il portiere ci arriva e blocca. Al 1’ di recupero l’azione più nitida per i ragazzi di Marsella, azione manovrata, la sfera arriva a Nigro che sferra un’ottima conclusione, portiere immobile ma pallone che termina a lato di un soffio.

Si va quindi al riposo con i padroni di casa in vantaggio 1-0, Frosinone punito a freddo da una punizione imparabile per Trovato ma comunque giallazzurri a testa alta e in partita.

LA RIPRESA, IL PARI VA STRETTO – Si riparte e il canovaccio è lo stesso del finale di primo tempo: Frosinone alla costante ricerca del gol del pareggio. Al 1′ punizione di Vitalucci, stessa zolla del gol subito, palla alta. Al 12′ Trovato si supera intervenendo dapprima sulla punizione di Simone che rimbalza beffardamente e, sulla conseguente mischia, sulla conclusione di Bilotta. Crotone in avanti al 17′, con Maesano che svetta in area ma Trovato para con sicurezza. Riparte velocemente il ribaltamento di fronte dei giallazzurri, Vitalucci si invola sulla destra e insacca in diagonale sulla disperata uscita di D’Andrea. Uno a uno, meritatissimo. Al 25′ ancora Frosinone ad un passo dal gol stavolta del vantaggio: botta di Orlandi dai 12 metri, palo pieno, palla a Coccia, tiro, palo pieno! Due legni sulla stessa azione. Al 40′ Bracaglia sbaglia in disimpegno appena fuori area, la palla arriva a Gozzo che è in posizione favorevole ma fortunatamente la sfera termina a lato. Ci prova senza soluzione di continuità la squadra giallazzurra, al 44′ ottima incornata di Santarpia, palla fuori. Al 45’ il funambolo Vitalucci si mette in proprio e tira, para a terra D’Andrea. Ultimo respiro, ancora Frosinone: Maugeri, solo sulla sinistra serve Vitalucci, la porta è spalancata ma la conclusione dai 22 metri finisce incredibilmente alta. Partita stradominata da un Frosinone in costante emergenza sul campo della capolista che, si può dire, alla fine si tiene stretto il pareggio.