CONFERENZA STAMPA - Attilio Tesser: "Entusiasmo e orgoglio, ma il Frosinone ha qualità"

13.08.2022 13:47 di Stefano Martini Twitter:    vedi letture
CONFERENZA STAMPA - Attilio Tesser: "Entusiasmo e orgoglio, ma il Frosinone ha qualità"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Alla vigilia di Modena-Frosinone ha parlato il tecnico dei padroni di casa Attilio Tesser. Queste le sue parole:

"Modena ritorna dopo qualche anno in B e lo fa in un'annata particolare, come dicono in tanti in una sorta di A2, e noi dobbiamo farci trovare pronti. Lo faremo con grande entusiasmo, lo si respira tra i nostri tifosi e cercheremo di fare bene. Dopo Sassuolo ho fatto i complimenti alla squadra per quanto fatto però ho anche aggiunto subito che nel campionato sarà un'altra musica. Spero di vedere il nostro stesso spartito però bisogna resettare la gara di Coppa, portarci dietro quanto di buono fatto perché sono state tante cose e ripartire dal campionato. La squadra nelle due gare di Coppa Italia ha dimostrato di star bene, di essere fisicamente e mentalmente pronta. Sono certo che un po' di tensione alla prima di campionato ci sarà, questo è chiaro perché lo sarà per tutti.

La settimana corta sinceramente mi disturba perché ci sono due giorni di lavoro in meno. Ci siamo allenati tutti insieme solamente negli ultimi tre giorni e questo mi dispiace un po'. Fa parte del gioco, durante il campionato capiterà spesso e dunque ci dobbiamo abituare.

Frosinone? Non è la prima volta che affronto alla prima di campionato il Frosinone, è successo poco tempo fa ed è stato un risultato positivo che spero si ripeta domenica sera. Il Frosinone è un avversario molto difficile da affrontare e ho letto anche che c'è chi lo inserisce nella parte alta della classifica nelle famose griglie. E' una società che negli ultimi anni ha navigato un paio di volte in A e ha fatto sempre una B di vertice. C'è una storia recente molto importante da loro e con le poche immagini che ho potuto vedere ha dimostrato di essere una squadra di grande qualità e ottima solidità. Dobbiamo essere molto bravi a fare e credere nelle nostre qualità. Non dobbiamo sentire le pressioni e dobbiamo giocare al meglio delle nostre possibilità. Spero che la mia squadra abbia acquisito questa mentalità.

Per moltissimi di noi sarà la prima in B perché mezza squadra non ha mai giocato in cadetteria motivo per il quale avranno un po' più di tensione ma dico anche molta molta motivazione di dimostrare di essere anche calciatori di serie B. Sulla motivazione che deve contagiare tutta la squadra e uno dei punti su cui puntiamo. Sono orgoglioso di essere l'allenatore di una squadra che ha vinto il campionato e che ho contribuito insieme a questi ragazzi e a quelli che sono andati via ad arrivare a conquistare questa serie B. Alla nuova proprietà siamo felici di dare in dono questa serie B per i sacrifici che fanno verso questi colori. E' un orgoglio per tutti noi disputare questo campionato e ci faremo trovare pronti"