Fiorentina-Frosinone 5-1, tabellino e cronaca del match

Altra sconfitta pesante subita in trasferta dal Frosinone di Eusebio Di Francesco, che stavolta cade per 5-1 contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano
11.02.2024 14:33 di Francesco Cenci   vedi letture
Fiorentina-Frosinone 5-1, tabellino e cronaca del match
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Quarta (72’ Comuzzo), Biraghi; Mandragora, Duncan (72’ Arthur); Ikonè, Beltran (82’ Barak), Nico Gonzalez (59’ Bonaventura); Belotti (72’ Nzola). All. Italiano
 
Frosinone: (4-3-3): Turati; Gelli (78’ Cheddira), Okoli, Monterisi (46’ Romagnoli), Valeri; Mazzitelli, Barrenechea (64’ Reinier), Harroui (64’ Brescianini); Soulé, Kaio Jorge, Seck (46’ Liola). All. Di Francesco
 
Marcatori: 16’ Belotti (F), 19’ Ikoné (F), 43’ Quarta (F), 53’ Nico Gonzalez (F), 66’ Mazzitelli (Fro), 85’ Barak (F)
 

 Arbitro: Feliciani di Teramo assistenti Ciro Carbone di Napoli e Alessandro Giallatini di Roma2. Quarto Uomo Livio Marinelli di Tivoli (Roma). Var Daniele Paterna di Teramo, Avar Paolo Mazzoleni di Bergamo. spettatori: 25.397 di cui 1.045 tifosi del Frosinone per un incasso di euro 505.126,00; angoli: 4-2 per il Frosinone; recuperi: 1’ pt; 3’ st.
 
Ammoniti: 4’ Quarta (F), 50’ Romagnoli (Fro), 68’ Terracciano (F), 90’+2 Nzola (F)

 La cronaca del match -  Primo successo in campionato nel 2024 per la Fiorentina, piegato 5-1 il Frosinone. Indicazioni interessanti lato Fiorentina dalle formazioni: fuori il discusso Bonaventura, c’è Beltran trequartista ma soprattutto l’esordio da titolare con la Fiorentina di Belotti. Prima del fischio d’inizio minuto di silenzio in memoria dell’Uccellino, Kurt Hamrin, eroe viola. La prima occasione da gol, tolta un’uscita di Terracciano su Kaio Jorge a inizio match, arriva scavallato il decimo: su un calcio d’angolo Beltran si inarca e di testa sbatte sulla traversa, la palla arriva in qualche modo a Ikone che però manca la porta. Sono le premesse per un uno-due famelico e rapidissimo, da squali: nel tempo di tre minuti arrivano il vantaggio di Belotti e il raddoppio di Ikone, aiutato dalla deviazione di Okoli al termine della seconda discesa solitaria ravvicinata, dopo che la prima aveva portato all’1-0 del Gallo. I viola avrebbero anche per due volte il pallone del 3-0 nei venti minuti seguenti, ma Mandragora prima e Gonzalez poi si fanno intenerire al momento della battuta. Il tris arriva comunque, prima dell’intervallo: colpo di testa di Quarta su angolo di Biraghi, la palla sbatte sulla traversa e rimbalza nei pressi della linea. Il segnale della Goal Line Technology dice che l’ha varcata, 3-0 Fiorentina sul Frosinone a fine primo tempo.

Di Francesco, conscio delle enormi difficoltà vissute dai ciociari nei 45 minuti inaugurali del match, prova a cambiare volto alla sua squadra tramite una doppia sostituzione. La mossa non porta frutti concreti, anzi, è la Fiorentina a trovare il quarto gol. Gran battuta al volo di Nico Gonzalez e nessuno scampo per Turati. Sui fronte opposto Kaio Jorge avrebbe la palla per ridurre un po’ il divario, ma si vede di nuovo fermato da Terracciano come a inizio match e come anche in seguito. Ci riesce invece capitan Mazzitelli, ultimo ad arrendersi del Frosinone e aiutato dalla deviazione di Milenkovic in barriera nell’andare a sorprendere un Terracciano altrimenti invalicabile. Nel finale c’è spazio per la consueta girandola delle sostituzioni, che contribuisce a far calare ritmo e intensità alla contesa. C’è però ancora tempo per un altro gol, lo trova Barak che bagna anche finalmente le sue personali segnature in questa Serie A. Grande festa al Franchi, torna la gioia nel popolo viola per la prima vittoria ottenuta in Serie A nel 2024.