POSTPARTITA - Mister Grosso: "Gara dalle due facce. Peccato non aver sfruttato le occasioni"

11.09.2021 17:15 di Stefano Martini Twitter:    vedi letture
POSTPARTITA - Mister Grosso: "Gara dalle due facce. Peccato non aver sfruttato le occasioni"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Al termine di Frosinone-Perugia ha parlato in sala stampa mister Fabio Grosso. Queste le sue parole:

"Meno propositivi del solito? Abbiamo trovato un avversario che ci ha creato qualche problema specie nel primo tempo. Poi siamo riusciti a trovare le misure e creare anche qualche occasione per fare gol. Purtroppo non ci siamo riusciti e quando è così dico sempre ai ragazzi l'importante è anche muovere la classifica e non aver subito gol. Ci portiamo a casa aun punticino in una partita complicata. Meritavamo di più? Ci siamo divisi i due tempi, nel primo tempo sono stati bravi ad entrarci nelle linee perché eravamo distaccati tra i reparti. Quando abbiamo preso le misure invece non siamo stati bravi a finalizzare. Nella ripresa ricordo invece 3-4 occasioni importanti tra cui quella di Rohden e Tribuzzi in cui potevamo fare gol ma non ci siamo riusciti. Caldo? Non siamo stati brillantissimi come nelle altre gare ma il merito è anche degli avversari che ci chiamavano ad una pressione bassa per poi attaccarci alle spalle con gli attaccanti. Quando abbiamo fatto bene la pressione non abbiamo finalizzato come avremmo potuto. Gara complicata come lo saranno tutte ma i presupposti per poterla sbloccare ci sono stati e se l'avessimo fatto avremmo portato a casa il bottino pieno. Uno contro uno in difesa? Quando vuoi fare pressioni offensive devi poi accettare i duelli in difesa. Provavamo a dare copertura con i terzini lontani, ci siamo riusciti meglio nel secondo tempo quando non abbiamo concesso nulla agli avversari. Importante non aver preso gol, avremmo voluto i tre punti ma ci portiamo a casa comunque un punticino. Mettere prima una punta? Si però era una giornata diversa rispetto alle altre perché era caldo. Al 60' ho fatto i cambi sugli esterni per dare un po' di brio e ho cambiato Raffaele Maiello perché non era stato benissimo durante la sosta. Poi ho inserito l'attaccante, ho pensato anche di metterne due ma stavamo creando e pensavo fossero sufficienti i cambi fatti. Peccato non aver sfruttato le occasioni avute. Ricci e Novakovich? Abbiamo tanti calciatori a disposizione e di volta in volta proviamo a mettere i migliori. Ricci è arrivato da poco, aveva un quarto d'ora nelle gambe. Novakovich sia ta allenando con noi e sta sempre meglio. Piano piano cercheremo di portare tutti allo stesso livello di condizione. Inserire Charpentier prima? Ci poteva stare, ma ho preferito cambiare prima gli esterni. Peccato non aver sfruttato le occasioni perché potevamo portare a casa i tre punti"