Monza, Venezia e Citta riaprono tutto

In coda vincono Ascoli, Cosenza e Reggiana. L'Entella saluta la B
02.05.2021 17:30 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
Monza, Venezia e Citta riaprono tutto
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Non sono mancate le sorprese nella 35/a giornata del campionato di Serie BKT, con le clamorose sconfitte delle prime due della classe Empoli e Lecce. E’ invece ufficiale la retrocessione della Virtus Entella, al quale va un saluto e un augurio di pronto ritorno in Serie BKT. La sorpresa del giorno arriva da Ascoli, dove i marchigiani battono la capolista Empoli per 2-0 con i gol di Dionisi e Bajic. Tre punti fondamentali in chiave salvezza per i bianconeri, mentre i toscani devono rimandare la festa promozione. Non ne approfitta il Lecce, battuto in casa per 3-1 dal Cittadella. I pugliesi restano secondi a -1 dall’Empoli, mentre i veneti salgono al sesto posto in piena lotta per i playoff. Nel big match della giornata, colpaccio esterno del Monza per 3-1 in casa della Salernitana. Protagonista Balotelli, autore di una doppietta decisiva nel finale. Il Monza si conferma al quarto posto, ma ora è solo a -3 dal Lecce. Campani sempre terzi, a -1 dai salentini. Per la seconda promozione diretta in Serie A sarà bagarre a tre, quattro se si considera il Venezia, fino alla fine.

Mantiene vive le speranze anche il Venezia, che vince il derby veneto contro il ChievoVerona per 3-1 e resta al quinto posto a -5 dal Lecce. I clivensi scivolano invece in ottava posizione, in lotta per i playoff. Lotta per la post season altrettanto interessante, come conferma la vittoria del Brescia sulla Spal per 3-1. Le rondinelle sono decime ma a -2 dal ChievoVerona e a -1 dalla Reggina che non è andata oltre l’1-1 a Cremona. Il primo verdetto stagionale è la retrocessione matematica della Virtus Entella, sconfitta in casa per 2-1 dalla L.R. Vicenza. Veneti quasi salvi. Sempre in chiave salvezza, fondamentali le vittorie del Cosenza sul Pescara per 3-0, del Frosinone sul Pisa per 3-1 e della Reggiana sul Pordenone per 1-0. A parte il destino ormai segnato del Pescara, in chiave salvezza tutto può ancora succedere anche se con questa classifica non ci sarebbero i playout e sarebbero retrocessi anche abruzzesi, reggiani e calabresi.