L'emergenza Coronavirus blocca il crimine: -75% di reati rispetto all'anno scorso

27.03.2020 10:15 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: TMW
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'emergenza Coronavirus blocca il crimine: -75% di reati rispetto all'anno scorso

Non tutto il male vien per nuocere? A giudicare dai dati dei reati commessi nel mese di marzo questa emergenza Coronavirus ha portato anche una notizia positiva. Secondo quanto riportato da Repubblica.it il primo report della Direzione centrale della polizia criminale parla infatti di una diminuzione dei reati del 75%. Preso in esame il periodo dal 1 al 22 marzo, sono stati 52.596 i delitti consumati a fronte dei 146.762 dello stesso periodo dell'anno scorso. Calano del 69 per cento le violenze sessuali, del 67,4 i furti in genere, del 72,5 quelli in abitazione. Percentuali analoghe ( -73,7 per cento) per le rapine agli uffici postali e -77 per cento per lo sfruttamento della prostituzione. Dimezzate invece le rapine ( -54,4 per cento) anche se in queste settimane nel mirino restano le farmacie, dove furti e rapine fanno registrare un decremento molto lieve, solo -13,8 e -24,6 per cento.