Frosinone, è stata la stagione del rammarico ma non della delusione

22.05.2022 16:30 di Francesco Cenci   vedi letture
Frosinone, è stata la stagione del rammarico ma non della delusione
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Da pochi giorni è scattato il "rompete le righe" in casa Frosinone. Gli uomini di Grosso dovranno smaltire presto il rammarico per non aver centrato il traguardo play off proprio sullo striscione del traguardo. Rimarrà comunque una campionato più che positivo, in cui sono stati messi in risalto talenti quali Gatti e Zerbin, solo per citarne alcuni. E per onestà, forse solo il Presidente Stirpe e il dt Angelozzi dopo la rivoluzione messa in opera la scorsa estate pensavano che i canarini avrebbero disputato un campionato cosi bello riuscendo attraverso il gioco a ricreare anche entusiasmo nei tifosi. Il rammarico è grande perchè questa squadra per un intero campionato, anche se ci sono stati alcuni passaggi a vuoto, non è mai stata domata dagli avversari e soprattutto ha passato più di due terzi della stagione nelle prime otto posizioni di classifica. La battuta d'arresto subita in casa contro il Pisa, risultata decisiva per la mancata qualificazione al sogno supplementare per i giallazzurri, brucia anche e soprattutto perchè i ciociari sono stati esclusi dai playoff ad una manciata di minuti dal gong finale della stagione regolare, con il gol del Perugia (in Perugia-Monza) arrivato al minuto 85'. Stagione positiva. Il bicchiere è sicuramente 'mezzo pieno'. Un campionato chiusosi con il rammarico di un sogno svanito sul finale. Una stagione da cui saper trarre insegnamenti, per poter ripartire più forti e consapevoli.