SALA STAMPA - Tesser: "Niente alibi, abbiamo regalato gli ultimi 20 minuti del primo tempo"

14.08.2022 23:20 di Gabriele Rocchi Twitter:    vedi letture
SALA STAMPA - Tesser: "Niente alibi, abbiamo regalato gli ultimi 20 minuti del primo tempo"

Al termine di Modena-Frosinone è intervenuto in sala stampa mister Attilio Tesser. Queste le sue parole:

Reputa la sconfitta un risultato ingiusto? Cosa pensa in generale della partita?
Un risultato non è mai ingiusto almeno che non sia qualcosa di clamoroso. Nell'economia generale della partita loro hanno fatto meglio il primo tempo, dove hanno trovato il gol, mentre noi siamo stati più bravi nel secondo anche se ci siamo un po' sbilanciati nel finale. Sarebbe anche potuto arrivare il pareggio, abbiamo fatto più di 20 conclusioni verso la porta, ma abbiamo regalato gli ultimi 25 minuti del primo tempo e loro ci hanno puniti. Purtroppo questa è la Serie B.

Per il primo tempo, ha inciso più l'atteggiamento tattico del Frosinone o è stato un blocco mentale?

Non voglio trovare giustificazioni, abbiamo sbagliato alcune cose e negli ultimi 20 minuti non siamo riusciti a gestire la palla. Non è una questione mentale, mi ha sorpreso un po' la minore brillantezza rispetto alle prestazioni precedenti, mentre oggi siamo stati meno reattivi. Martedì parlerò con i ragazzi, molti di loro non hanno mai giocato in B e ci può stare. Dovremmo concretizzare di più in futuro.

Per quanto riguarda il secondo tempo, cosa le è piaciuto di più?

La compattezza della squadra, siamo stati molto attenti sulle seconde palle e il baricentro è salito di circa 10 metri. Loro si sono arroccati dietro e noi abbiamno creato diverse palle gol pulite. Volevamo andare a recuperare la partita e abbiamo fatto diverse cose buone, soprattutto sulla fascia destra. Tremolada ha avuto due palle gol importanti e in generale abbiamo creato. ABbiamo concesso soltanto due tiri nel finale, anche se eravamo un po' stanchi e ci può stare

Falcinelli? Ha corso tanto, non gli sono arrivati palloni importanti ma ha lottato, si è impegnato e ha dato tutto quello che aveva. Quando un giocatore da tutto io sono sempre contento.