CONFERENZA STAMPA - Alessandro Nesta: "Spezia squadra forte che gioca bene, sarà una battaglia"

14.08.2020 16:23 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
CONFERENZA STAMPA -  Alessandro Nesta: "Spezia squadra forte che gioca bene, sarà una battaglia"
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

In vista di Frosinone-Spezia ha parlato in conferenza stampa mister Nesta. Queste le sue parole:

Mister, nella preparazione tattica della gara cosa cambia per voi dal Pordenone allo Spezia?

"Lo Spezia è una squadra completamente diversa dal Pordenone per modulo, fisicità e tecnica. In base all'avversario prenderemo delle precauzioni e cercheremo di effettuare una fase offensiva e una fase difensiva efficaci"

Esperienza e forza mentale hanno fatto la differenza con Cittadella e Pordenone. Con lo Spezia oltre a questi due fattori cosa conterà?

"Conterà il desiderio di ottenere il risultato. Nelle gare decisive abbiamo avuto questo desiderio, questa faccia cattiva nell'affrontare la gara e ora serviranno due gare cosi. Con il Pordenone ne abbiamo fatta una cosi cosi e una bene, ora serviranno due grandi gare"

Il Frosinone ottavo in finale vuol dire che la classifica è stata bugiarda a causa del lockdown?

"Non lo so"

Mister, qual’è la condizione della squadra, chi conta di recuperare per la gara di domenica e chi non ci sarà?

"Vediamo, oggi ancora non riuniamo la squadra perchè chi ha giocato fa ancora differenziato. Aspettiamo ancora un giorno, vediamo la condizione dei giocatori. Gli infortunati stanno tornando piano piano, vediamo chi sarà disponibile magari per questa gara ancora qualcuno non c'è"

Mister cercherà di ipotecare la serie a all'andata?

"Non si possono far calcoli, bisogna partire forti dal primo minuto e cercare di ottenere il massimo fino all'ultimo minuto del ritorno"

Mister lo Spezia è l'unica squadra che abbiamo battuto in campionato nel post lockdown. Felice di affrontarlo o preferiva il Chievo?

"Per me lo Spezia è una squadra molto forte che ci ha dato problemi durante la stagione. Ha proposto un grande calcio secondo me, ora come ora un avversario vale l'altro perchè chi arriva lì è forte. C'è lo Spezia ma con il Chievo sarebbe stata ugualmente una battaglia