CONFERENZA STAMPA - Parma, Giuseppe Iachini: "Frosinone squadra di qualità. Ci vorrà una grande prestazione"

20.01.2022 12:00 di Francesco Cenci   vedi letture
Fonte: Parma Live
CONFERENZA STAMPA - Parma, Giuseppe Iachini: "Frosinone squadra di qualità. Ci vorrà una grande prestazione"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Giuseppe Iachini, tecnico del Parma, ha presentato nella consueta conferenza stampa pre partita il match di domani sera, tra Parma e Frosinone, (calcio d'inizio ore 20:30, Stadio Tardini). Queste le parole dell'allenatore dei ducali.

"Finalmente si riparte, siamo stati qui, abbiamo lavorato. I ragazzi hanno rinunciato a dei giorni fi ferie per lavorare sul campo. Dopo un mese senza partite sono curioso anche io per capire come ripartiremo. Ci sono squadre che stando lontano dai campi per tanto possono perdere un pizzico di cose, altre no. Abbiamo richiamato tutte le componenti, ora sono curioso di vedere cosa hanno recepito i ragazzi. Affrontiamo un avversario di tutto rispetto, di qualità, ci vuole una grande prestazione”.

Man è uno di più chiacchierati in sede di mercato. Lo vede coinvolto? 
"Man sta lavorando bene, ho parlato con lui in maniera singola e davanti al gruppo. Sta dando il massimo, a prescindere se e dove giocherà dovrà farsi trovare pronto. Poi verificheremo se ci saranno situazioni di mercato diverse vedremo e si valuterà, io valuto e tengo tutti in considerazione. Se c’è bisogno del suo modo di giocare proveremo a sfruttarlo e sicuramente tutti sono coinvolti, compreso Man”.

Febbraio è un mese intenso. Alla fine si capirà se potete svoltare?
“Per raggiungere il nostro obiettivo dovremo risalire. Da oggi alla fine siamo chiamati ad un percorso, aspettiamo avversari preparati e in B non sempre c’era questa organizzazione. Ci sono squadre forti, con 7-8-9 squadre che possono andare ai playoff. Dovremo essere bravi a raggiungerli, poi ne parleremo. Dobbiamo arrivarci con un percorso di lavoro. Gli altri sono avanti rispetto a noi, mi sono trovato così alla Samp: noi vincevamo ma anche loro, sarà così anche qua. Il nostro obiettivo è questo”.

Ha parlato di Mihaila, sarà lui la seconda punta?
“Anche lui può esserlo, è stato utilizzato come attaccante e come esterno. L’ho visto bene, è un giocatore offensivo, ha tecnica, velocità, profondità, e può darci una mano”.

Il Frosinone è una delle avversarie peggiori da affrontare in questo momento?
“Si, ma tutte le partite in B sono difficili. Tutti vanno rispettati, hanno tutti lavoro e organizzazione e un allenatore che sta facendo benissimo da un anno e mezzo. Hanno giocatori importanti come Novakovich, Charpentier e non solo. Dovremo stare attenti e concentrati nelle due fasi”.

Mihaila come sta?
“Mihaila è rientrato da quindici giorni, è arruolabile. Sarà nei convocati, vedremo chi sarà più pronto”.

Ha avuto un lungo periodo di sosta in cui ha lavorato. Ha fatto richiami?
“Dovevamo lavorare su tutti gli aspetti. Ho parlato coi ragazzi e abbiamo spiegato come si dovesse lavorare sul campo per le mie esigenze. Dovevamo mettere dentro benzina per la seconda pre di stagione e l’abbiamo fatto. Dopo un mese sono curioso anche io. Non abbiamo approfittato di questo periodo per fare amichevoli, l’avremmo fatto ma non si può rischiare col Covid. Infortuni? Qualche problemino c'è stato, qualche distorsione, ma ora stiamo bene. Adesso abbiamo due allenamenti e vediamo di approcciare bene”.

Sono arrivati Rispoli, Costa e Cassata. Bastano per ridurre il gap?
“Arriveranno altri, qualcuno si aggiungerà. Non c’è nessun gap da colmare ma solo da integrare tutti viste le grandi insidie. Con 9 giocatori puoi rinviare la partita, con 8 giochi. Se te ne mancano 4 in un reparto vanno prese precauzioni. Dovremo avere una squadra con giocatori intercambiabili per non tirate il collo agli altri. Il nostro mercato di gennaio deve colmare queste cose”.

Siamo in pieno mercato. È soddisfatto di quanto fatto?
“Tutti gli allenatori vogliono tutto e subito per lavorare e avere più tempo. Gennaio ha insidie e incognite, i direttori stanno lavorando per far sì che arrivino altri ragazzi. Noi siamo concentrarti sulla partita, finito il mercato faremo il punto ma sono convinto che la società abbia voglia di fare. Rispetto agli avversari non giochiamo da tanto, mi aspetto una grande prestazione. Sarà un modo per verificare cosa si è fatto”.