Cittadella-Frosinone: ecco perché il VAR non ha richiamato Sozza sul rigore

06.08.2020 13:30 di Stefano Martini Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Cittadella-Frosinone: ecco perché il VAR non ha richiamato Sozza sul rigore

Dopo pochissimi minuti, per il Frosinone il match con il Cittadella si era messo male. Al 5' infatti Diaw, trasformando un calcio di rigore aveva portato in vantaggio la formazione di Venturato. Calcio di rigore decisamente generoso, quello fischiato dall'arbitro Sozza, ma che il VAR non ha potuto correggere. Il regolamento infatti prevede che il VAR può richiamare l'arbitro a guardare le immagini e annullare un rigore già assegnato solamente in caso di un evidente e chiaro errore e non era questo il caso. Seppur molto lieve, un contatto tra Brighenti e Rosalfio c'è stato e dunque non può essere considerato un evidente errore da parte di Sozza, poichè posizionato a pochi metri dai protagonisti ha visto il contatto giudicandolo falloso. Errore dunque generoso, ma che il VAR giustamente non ha potuto annullare