Sala stampa - Di Francesco: "Bicchiere mezzo pieno ma tre cose non mi sono piaciute"

22.09.2023 21:05 di Stefano Martini Twitter:    vedi letture
Fonte: Dalla sala stampa dello stadio Arechi di Salerno
Sala stampa - Di Francesco: "Bicchiere mezzo pieno ma tre cose non mi sono piaciute"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Al termine di Salernitana-Frosinone ha parlato nella sala stampa dello stadio Arechi di Salerno mister Eusebio Di Francesco. Queste le sue parole:

Più rammaricato perchè si poteva vincere o più felice per il pareggio conquistato?

"Fa parte del calcio, meglio loro in avvio poi siamo poi riusciti a prendere il pallino del gioco e trovare il gol. Dovevamo fare il gol del raddoppio perchè abbiamo avuto diverse chance. Nella ripresa bene loro, la Salernitana è uscita e ci ha messo in difficoltà perchè noi per i primi 20 minuti non siamo tornati in campo. E' il gioco delle parti, va dato merito anche agli avversari, non mi è piaciuto come siamo scesi in campo nella ripresa. Abbiamo avuto qualche ripartenza a metà ripresa ma anche la Salernitana ha avuto le sue occasioni"

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?

"Sempre mezzo pieno"

Come giudica la prova di Barrenechea? Perchè Cuni e non Kaio Jorge?

"Ci sono partite e partite, avevo bisogno di qualcuno che mi tenesse palla su e facesse salire la squadra quindi ho preferito Cuni che attacca bene gli spazi rispetto a Kaio che è un giocatore diverso. Il campionato è lungo ci sarà spazio anche per Kaio, prima di questa stagione Cuni ha comunque giocato più gare di Kaio Jorge. In quel momento mi serviva un giocatore più di gamba"

Mister che Salernitana ha trovato?

"La Salernitana ha fatto la partita che voleva, si vedeva che la voleva vincere. Anche noi volevamo vincerla ma nessuno delle due ci è riuscita. Anche oggi comunque ho guardato la Salernitana e penso sia una buona squadra con tante soluzioni"

Cosa è cambiato rispetto alla prima giornata?

"Ci sono partite nelle partite, altrimenti daremo tutto per scontanto. Anche col Napoli per me avevamo giocato 75 minuti ottimi. Oggi la Salernitana ha reagito nella ripresa. I meriti vanno divisi, bravi in entrambe le fasi di gioco. Non siamo entrati bene nel primo quarto d'ora del secondo tempo, dovevamo fare delle scelte migliori negli ultimi 20 metri e dovevamo fare più gol"

Salernitana e Frosinone possono salvarsi?

"Noi dobbiamo puntare alla salvezza, Salernitana più rodata in questo. Siamo molto giovani, dobbiamo provarci con coraggio. Mi piace provare a far giocare palla a terra le mie squadre. Quando vinci sei bravo quando non vinci ti fanno qualche appunto"

Quali le insidie per chi deve salvarsi in questo campionato?

"Quando si pensa di essere diventati bravi o di trovarsi in una posizione tranquilla. In questo campionato si possono infilare quattro risultati positivi di fila cosi come quattro negativi. Bisogna lavorare con umiltà. Noi abbiamo perso per un po' di tempo calciatori importanti come Harroui e Gelli, le insidie sono anche queste"