frosinone

, Angelozzi a TMW: "Promozione? Felice per la società"

11.05.2023 11:30 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    vedi letture
Fonte: TMW
Frosinone, Angelozzi a TMW: "Promozione? Felice per la società"
TUTTOmercatoWEB.com

Ancora due partite in Serie B, poi sarà Serie A. Il Frosinone festeggia la promozione e il ds Guido Angelozzi è il ritratto della felicità per il traguardo conquistato. Il dirigente catanese parla a Tuttomercatoweb.

Direttore, che effetto fa questa promozione?
“Sono felice. Principalmente per la società”.

Avete dominato dall’inizio alla fine.
“Un grande campionato, siamo stati sempre in testa. E il merito va a Fabio Grosso che ha saputo creare col suo staff un’alchimia bellissima”.

A proposito, Grosso resterà?
“Stiamo festeggiando. Poi vedremo. Qui è a casa sua. Finiamo l’annata e poi valuteremo. Oggi siamo tutti felici”.

Su chi punta ai playoff?
“Sono tutte squadre forti. Quelle che sono ai playoff sono squadre competitive. Dal Bari, al Cagliari al SudTirol fino al Palermo e il Parma. Poi sulla carta il Bari può essere avvantaggiato per la posizione di classifica”.

Che mercato sarà quello di gennaio?
“Un mercato intelligente. Tante società sono in crisi”

Italiano si gioca due grandi traguardi con la Fiorentina.
“Gli faccio un in bocca al lupo, spero faccia bene”.

E il derby di Champions tutto italiano? All’andata ha avuto la meglio l’Inter.
“Vinca il migliore. Ci sarà finalista italiana, sarà bello. Tifo per una nostra squadra che possa vincere”.

A chi dedica la promozione del Frosinone?
“Alla Famiglia Stirpe, che lo merita. Mi ha dato fiducia quando sono arrivato e abbiamo ricostruito questo giocattolo che funziona. E ovviamente una dedica va alla mia famiglia che da tempo mi cerca su Rai 3 a Chi l’ha visto? (sorride, ndr)”.

E a fine campionato le meritate vacanze. Dove andrà?
“Vorrei tornare qualche giorno in Sicilia, nella mia Catania, per qualche giorno di relax”.

Catania che ha ritrovato la C.
“Mi auguro abbia trovato la società giusta. Faccio un grande in bocca al lupo al Presidente, a Grella, Carra e Bresciano. Sono felice per la mia città, spero in un Catania sempre più ambizioso”.