CONFERENZA STAMPA - Fabio Grosso: "Sappiamo l'ambiente che ci troveremo di fronte. Dovremo essere al massimo edel nostro livello..."

27.08.2022 12:29 di Francesco Cenci   vedi letture
CONFERENZA STAMPA - Fabio Grosso: "Sappiamo l'ambiente che ci troveremo di fronte. Dovremo essere al massimo edel nostro livello..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

 Alla vigilia del big match dello stadio “Ciro Vigorito” di Benevento, tra i giallorossi campani e i giallazzurri, mister Grosso ha parlato nella conferenza stampa pre match. Queste le sue dichiarazioni.

Mister, domani il Frosinone affronterà un avversario molto ostico su un campo difficile. Quale l’insidia maggiore per la sua squadra a Benevento?

Il Benevento è un avversario di grandissimo valore, nell’individualità e anche a livello di collettivo. Nelle prime due giornate disputate ha raccolto soltanto 1 punto, però è andata a fare un buon risultato a Genova che sarà un campo complicato per tutte le squadre di questo campionato. E nella prima partita contro il Cosenza, dopo che i giallorossi hanno disputato un buon primo tempo, per un errore commesso hanno regalato i 3 punti al Cosenza. Dal canto nostro sappiamo che sarà una partita difficile. Dovremo quindi presentarci al massimo dei nostri livelli e la squadra si è preparata per esserlo”.

Le fibrillazioni che ci sono in casa Benevento son un’insidia più per il Frosinone o un boomerang per i campani?

“I ragazzi sanno l’ambiente che si ritroveranno di fronte. Il Benevento è una squadra che anche l’anno scorso ha incontrato alcune difficoltà, ma ha dato continuità tecnica, con un allenatore che stimo. E’ un organico che ha grande qualità ed hanno sempre dimostrato di saper reagire nei momenti di difficoltà e vorrà farlo anche nella partita di domani. Noi questi aspetti li conosciamo e quando le conosci, ovviamente bisogna essere pronti a saperli affrontare. Loro vorranno fare ovviamente bottino pieno davanti al pubblico di casa. Quello beneventano sarà senz’altro molto caloroso come sempre. Hanno tutte le qualità per ottenere i 3 punti, ma di fronte si ritroverà un Frosinone che conosce le insidie ma sa bene quelle che sono le qualità che ha in possesso. Dovremo essere bravi a saper mettere in campo tutte le qualità che la squadra ha: dal primo all’ultimo secondo della partita. Ci sarà bisogno di farlo con i calciatori che inizieranno a giocare la partita e, soprattutto, con chi subentrerà a farà in corso".

Pensa di confermare l’undici già visto contro il Brescia o ci saranno delle variazioni dovute alle caratteristiche dell’avversario?

“Le partite fatte bene possono lasciare delle scorie. E noi domenica scorsa abbiamo giocato, imprimendo alla gara grande ritmo ed intensità. Nei giorni successivi alla partita con il Brescia, qualche ragazzo ha accusato un po' di dolore. Nei primi giorni di questa settimana, qualche giocatore si è allenato a parte. Credo di aver recuperato tutti. Se tutti i calciatori domani saranno al massimo della forma, perché ci sarà bisogno di essere al massimo, molto probabilmente riconfermeremo la squadra vista la scorsa domenica. Altrimenti, disponiamo dei ragazzi che lavorano duramente ogni giorno e che, eventualmente, si sapranno far trovare pronti nel caso ce ne fosse bisogno”.

C’è la solita abbondanza in attacco: ha già deciso chi partirà dall’inizio?

“Sappiamo che abbiamo dei giocatori giovani e di valore e che le partite si giocano nella loro pienezza e durano tanti minuti. Abbiamo 5 cambi a disposizione… Sarà importante chi inizierà la gara, ma lo sarà altrettanto chi subentrerà perchè continuerà il lavoro dei compagni che lo avranno iniziato”.

Come stanno Mazzitelli e Sampirisi. Avranno già la possibilità di debuttare a Benevento?

“No, ci sarà bisogno ancora di tempo. Luca, (Mazzitelli n.d.r), è reduce da un piccolo problema ed oggi svolge delle visite mediche per vedere se tutto sarà rientrato e poi dovrà entrare nella giusta condizione per essere al pari dei compagni di squadra. Stesso discorso per Sampirisi: non ha avuto nessuno infortunio, ma comunque è un po' indietro di condizione come normale che sia. Cercheremo di recuperarlo il prima possibile perché entrambi sono due ragazzi che hanno le qualità tecniche che tutti conosciamo, oltre ad avere grandi doti umane che sono importanti per il nostro gruppo. Sia Mazzitelli che Sampirisi vengono ad integrare i nostri giocatori e siamo contenti che siano qui a nostra disposizione”