Sala stampa, Di Francesco: "Quarta su Soulé non era una semplice ammonizione. Abbiamo perso 5-1, zitti e a casa"

Le parole del tecnico dei canarini nella sala stampa dello stadio Franchi a margine del match contro la Fiorentina di Italiano
11.02.2024 15:12 di Stefano Martini Twitter:    vedi letture
Sala stampa, Di Francesco: "Quarta su Soulé non era una semplice ammonizione. Abbiamo perso 5-1, zitti e a casa"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

A margine di Fiorentina-Frosinone ha parlato nella sala stampa dello stadio Franchi di Firenze il tecnico del Frosinone calcio Eusebio Di Francesco. Di seguito le sue parole raccolte dai colleghi di TMW:

Cosa vi è mancato oggi?
"La Fiorentina ci ha fatto fin troppi gol ma ne potevamo fare diversi anche noi. In generale c'è stata una fase difensiva deficitaria negli ultimi trenta minuti ma davanti non abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Non siamo stati il nulla cosmico... Questa è la dimostrazione che più difendiamo alti e meglio lo facciamo. A me piace lavorare in questa direzione. E non parlo mai di arbitri o decisioni ma penso che Quarta su Soule non sia un fallo da semplice ammonizione. Detto questo, abbiamo perso 5-1, zitti e a casa".

Come ha giudicato Valeri? Perché quei cambi all'intervallo?
"Avrei dovuto farne di più... Volevo dare spirito alla squadra dopo che aveva messo in difficoltà la Fiorentina nonostante il risultato fosse già di 3-0 per loro. Valeri ha faticato all'inizio ma è cresciuto alla distanza, abbiamo bisogno di mettere a punto giocatori così".

Quali giocatori sta recuperando?
"Forse Zortea".

Soddisfatto da Seck?
"Ha avuto le sue occasioni in area, volevo sfruttare le sue qualità in profondità. Poteva succedere ma non abbiamo concretizzato... Col cambio poi avevo maggior equilibrio".

Fiducioso per la salvezza?
"Sapevamo che ci sarebbero stati momenti di alti e bassi, anche per le caratteristiche della nostra rosa. Queste batoste non aiutano a ripartire ma noi ora dobbiamo essere lucidi e bravi a non innervosirci ma capire cosa serve per l'obiettivo finale, non della singola partita. Oggi perdere ci poteva stare, ma nel modo in cui è successo non mi sono piaciute tante cose".

CLICCA E SCOPRI TUTTO SU FIORENTINA-FROSINONE