SERIE B - Statistiche, la squadra che vince più partite va direttamente in Serie A nel 91,3% dei casi

 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:   articolo letto 933 volte
Fonte: lega
© foto di Federico Gaetano
SERIE B - Statistiche, la squadra che vince più partite va direttamente in Serie A nel 91,3% dei casi

Da quando, nel campionato di Serie B la vittoria vale 3 punti, ovvero a partire dalla stagione 1994/95, nel 91,3% dei casi - quindi in ben 21 stagioni su 23 disputate - la squadra che vince più partite nella regular season si classifica entro i primi due posti, quelli che anche nella stagione 2017/18 – regolamento alla mano - varranno la promozione diretta. Le squadre pluri-vittoriose sono state in passato: Piacenza ed Udinese (1994/95, rispettivamente classificatesi, a fine torneo, prima e seconda), Hellas Verona (1995/96, secondo), Brescia (1996/97, primo), Salernitana (1997/98, prima), Torino (1998/99, secondo), Vicenza (1999/00, primo), Torino (2000/01, primo), Como (2001/02, primo), Siena e Sampdoria (2002/03, prima e seconda), Cagliari (2003/04, secondo; Atalanta (2005/06, prima), Juventus (2006/07, prima), ChievoVerona e Bologna (2007/08, rispettivamente prima e seconda a fine stagione), Bari (2008/09, primo), Atalanta (2010/11, prima), Pescara (2011/12, primo), Sassuolo (2012/13, primo), Palermo (2013/14, primo), Carpi (2014/15, primo), Cagliari (2015/16, primo) e Spal (2016/17, prima). La regola è stata disattesa soltanto in due occasioni, ossia nei campionati 2004/05 e 2009/10. Nel primo caso le due squadre più vittoriose, ex-aequo, erano state Torino e Perugia, con 21 successi ciascuna. I granata, pur non classificandosi nei primi due posti, erano stati comunque promossi in Serie A al termine dei play-off come terzi classificati, post-season vinta proprio sconfiggendo in finale i biancorossi (quarti). Piemontesi ed umbri, però, vennero entrambi cancellati dai campionati durante l’estate 2005, a seguito di crack finanziari. Nel secondo caso il Brescia terminò la regular season al terzo posto, finendo poi promosso, ma dopo i play-off.