RIVIVI IL LIVE - Conferenza stampa Stirpe. Esonerato Longo, presentato Marco Baroni

19.12.2018 10:34 di Stefano Martini Twitter:    Vedi letture
RIVIVI IL LIVE - Conferenza stampa Stirpe. Esonerato Longo, presentato Marco Baroni

ore 11:08 si conclude la conferenza stampa

ore 11:07 Stirpe: "L'operazione di potenziamento sarà molto importante e riguarderà tutti i reparti"

ore 11:06  Baroni: "Quanti innesti? Io per ora penso alle prossime tre gare rendendo tutti utili. In sette giorni ci sono 9 punti ed è il momento di agire. Ho pochissimo tempo"

ore 11:03  Stirpe: "La gente è arrabbiata per il fatto che la squadra se sta perdendo si squaglia e questo aspetto da fastidio ai tifosi. Come ho detto prima però, forse non tutte le colpe erano della squadra. Già dopo l'1-0 sono iniziati i fischi. Il pubblico se non è soddisfatto è giusto che contesti perché paga il biglietto. Se si vuole rispetto però bisogna anche darlo. Dobbiamo essere un punto di riferimento, bisogna dare l'esempio"

ore 11:01 "Per crescere c'è bisogno di molta autocritica, pretendo molto da me stesso. Quando non si vince si impara e ho riflettuto sull'esperienza di Benevento. Bielsa? Sono andato per conoscerlo perché mi incuriosisce il suo modo di interpretare il calcio. Un allenatore non copia, va a documentarsi per aumentare il proprio bagaglio"

ore 10:59 Baroni: "Chibsah l'ho cresciuto già dalla Juventus ma non voglio fare nomi o guardare indietro. Non vedo l'ora di avere il primo contatto con la squadra, di salire sul pullman e scendere in campo. C'è pochissimo tempo e non posso perdere nemmeno un secondo per avere il contatto con la squadra "

ore 10:56 Baroni: "Io vado a sviluppare e vado a cercare di ottenere il massimo dai miei calciatori. Nella mia carriera spesso sono subentrato riuscendo ad ottenere risultati importanti. Non voglio fare pretattica ma l'attenzione che voglio porre alla squadra è più su altri punti piuttosto che sul modulo. Appena sono arrivato sono rimasto colpito dallo stadio perché ancora non lo avevo visto. Sullo stemma ho letto "Ferocior ad Bellandum" ed è un aspetto che dobbiamo da subito mettere in campo avendo entusiasmo, vigore mai domi mai vinti. Cercherò di trasferire il prima possibile queste caratteristiche ai calciatori

ore 10:53 Stirpe: "Con Baroni vogliamo correggere tutti gli errori commessi in precedenza. Faremo una sorta di rivoluzione, rimarrà qui solo chi ha la convinzione giusta di crederci e aiutarci fino alla fine. Abbiamo delle idee che abbiamo condiviso con il tecnico, ci aspettiamo un suo contributo e vedremo. Non siamo stati con le mani in mano fino adesso, dopo la partita con l'Inter ho dato disposizione di rinforzare la squadra e siamo già a buon punto"

ore 10:51 "Niente potrà togliere le pagine di storia che Longo ha scritto a Frosinone. Io conosco la storia di questa società, ho trovato un presidente che mi ha descritto con umiltà , lucidità e un grandissimo entusiasmo; ho trovato un  progetto. Io vivo di entusiasmo perché credo che sia la base di qualsiasi sfida. Da parte mia non c'è stato mai un momento di dubbio da quando sono stato chiamato"

ore 10:49 prende la parola Baroni: "Modulo? Un allenatore deve avere l'attitudine a capire meglio quali sono le caratteristiche dei calciatori e sfruttarle al meglio. Ci saranno dei piccoli cambiamenti ma non stravolgeremo nulla. Ho già giocato a tre con la primavera della Juve e abbiamo vinto la Coppa Italia"

ore 10:46 Stirpe: "Per prendere le decisioni c'è bisogno di riflettere, da domenica abbiamo riflettuto e oggi siamo qui. Eì stata una scelta ponderata, non si può pensare che qui venga Mourinho con tutto rispetto. Noi qui vogliamo chi venga abbia umiltà, che questa squadra sia il suo Manchester United. Il contratto è di un anno e mezzo e speriamo che Baroni abbiamo maggior fortuna di Longo in serie A"

ore 10:45 Entra Marco Baroni, nuovo allenatore del Frosinone

ore 10:43 "Quando il Sassuolo è venuto in A al termine del girone di andata era come il Frosinone. Li però ci furono degli investimenti importanti che riuscirono a cambiare le cose. Noi però ad oggi non abbiamo la possibilità e non abbiamo la forza per poter fare quel tipo di investimenti. Se i tifosi non si accontentano più è un problema loro perché io credo di aver fatto la mia funzione"

ore 10:39 "La piazza non è dalla mia parte? Non è detto che i rapporti debbano sempre continuare. I tifosi si possono stancare dei presidenti e viceversa. Probabilmente qui il discorso dello stadio ecc ha prodotto delle aspettative importanti. Noi siamo all'inizio del percorso, non siamo alla fine. Per il momento la serie A per il Frosinone è l'eccezione non la regola poiché per farla diventare una regola c'è bisogno che tutto sia all'altezza, anche i tifosi. Se si vuole competere, bisogna avere le risorse c'è poco da dire e tra serie A e serie B le differenze sono tante"

ore 10:37 "Ho pensato che prima di queste tre gare bisognava ravvivare l'ambiente"

ore 10:35 "Domenica sera ho chiesto a Longo solamente del cambio di modulo tra primo e secondo tempo"

ore 10:34 "Abbiamo rispetto per i nostri tifosi, abbiamo già deciso da 10 giorni di investire sul mercato a prescindere dalla nostra situazione al termine del girone di andata"

ore 10:30 ll Benevento Calcio, attraverso i propri canali ufficiali, comunica di aver siglato, in data odierna, la risoluzione consensuale del rapporto contrattuale in essere con l'allenatore Marco Baroni e tutto lo staff tecnico, la cui naturale scadenza era prevista per il 30 giugno 2019.

ore 10:28 "Noi abbiamo iniziato la stagione in ritardo condizionati dalla vicenda Palermo. Per i calciatori di serie A di certo non siamo la prima scelta. L'8 siamo partiti per il ritiro, il Canada era stato programmato dal mese di marzo. Ardaiz, Pinamonti e Cassata sono stati acquisti dettati dall'infortunio di Dionisi e abbiamo preso due calciatori della nazionale under 21. Quando abbiamo fatto la campagna acquisti avevamo diversi calciatori infortunati. Ci sono dei calciatori che non ci hanno dato quello che ci aspettavamo vedi Hallfredsson il quale è stato condizionato dall'infortunio. Alcuni calciatori come Campbell, venuti dal mondiale, hanno iniziato la preparazione il 15 agosto. Il Frosinone ha iniziato a giochicchiare in ritardo di un mese a causa di tutte queste situazioni. Non abbiamo badato a spese, noi non guadagniamo ma rimettiamo fior di milioni sia in B che in A. A tutto questo va aggiunto anche un pizzico di sfortuna perché  nei risultati non siamo stati fortunati"

ore 10:27 "L'esonero dell'allenatore esula un po' dalla valutazione degli errori. Attualmente c'era una incompatibilità ambientale tra Longo e i tifosi. Questa però a mio modo di pensare non è la miglior soluzione per rimediare agli errori"

ore 10:22 "Ci sono le responsabilità di tutti non solo del mister. Il primo responsabile sono io, poi i miei collaboratori, poi l'allenatore e i calciatori. Il progetto prefissato ad oggi non ci sta dando i risultati sperati. C'è da dire che alcune scelte le rivendico poiché in alcune circostanze non riusciamo ad esprimerci come vorremmo. Nelle prime otto giornate abbiamo fatto un punto, nelle seconde otto abbiamo fatto 7 punti perdendo solo con Inter, Napoli e con il Sassuolo dove nel primo tempo non siamo stati da meno ai neroverdi"

ore 10:20 "Penso di essere a credito e non a debito verso tutto. Qui trovate persone consapevoli di quello che stanno facendo e di conseguenza rivendichiamo rispetto, educazione e correttezza nella valutazione dei fatti che avvengono intorno al Frosinone. Rivendichiamo anche oggettività. C'è  un eccesso di aspettative, non ci si ricorda da dove siamo partiti e dove siamo ora. Non dimenticatevi il prato del Matusa con l'erba alta un metro. Non dimentichiamoci di questo perché non si può assimilare la nostra esperienza a quella dell'Inter, della Juve ecc. Noi dobbiamo fare un percorso che ci permette di rimanere nel calcio professionistico o meglio nelle prime 30-40 squadre d'Italia. Se non riconosciamo questo ci facciamo del male"

ore 10:16 "Come avete letto dal comunicato, abbiamo sollevato Moreno Longo dall'incarico. non è una decisione che mi ha fatto piacere assumere. Ritengo che al di là di ogni considerazione, il motivo dell'esonero è l'eccesso di ansietà che c'è nell'ambiente. La permanenza di Longo qui non sarebbe stata semplice. Nella mia vita non ho mai voluto puntare la pistola alla tempia di nessuno e dunque ho deciso insieme ai miei collaboratori di sollevarlo dall'incarico. Resterà comunque nella storia del Frosinone perché è un allenatore importante, lo ringrazio. Da qualche settimana c'è troppa ansietà, c'è un modo di ragionare cafone e che non tiene conto del lavoro della società. Si banalizza tutto con il risultato sportivo non rendendosi conto che la società sta facendo tanto per tenere in alto il brand Frosinone calcio"

ore 10:15 Arrivato il presidente. Inizia la conferenza

ore 10:09 Il presidente Stirpe tarda ad arrivare. Insieme al presidente dovrebbe esserci il nuovo tecnico del Frosinone Marco Baroni

ore 10:04 Ancora qualche minuto di attesa. Tra poco inizierà la conferenza stampa

ore 10:00 Il Frosinone Calcio comunica di aver sollevato Moreno Longo ed il suo staff dalla guida tecnica della prima squadra. Il Frosinone ringrazia Longo ed i suoi collaboratori per il lavoro svolto ed augura loro il meglio per il futuro professionale

ore 9:56 Ancora non è arrivato il Presidente Stirpe.Tra pochi minuti inizierà la conferenza stampa

ore 9:45 La sala stampa del Benito Stirpe inizia a riempirsi di operatori

ore 9.30 Iniziano ad arrivare i primi addetti ai lavori

Buongiorno amici di TuttoFrosinone.com. Tra qualche minuto avrà inizio la conferenza del presidente Stirpe il quale presenterà il nuovo tecnico del Frosinone Marco Baroni.