Conferenza stampa Antonio Mazzotta: "Con Crivello duello leale. Abbiamo dato un segnale al campionato, non siamo inferiori a nessuno"

 di Stefano Martini Twitter:   articolo letto 684 volte
Conferenza stampa Antonio Mazzotta: "Con Crivello duello leale. Abbiamo dato un segnale al campionato, non siamo inferiori a nessuno"

Ha parlato nella sala stampa il terzino giallazzurro Antonio Mazzotta. Queste le sue dichiarazioni:

"Il mio ruolo? Il vero ruolo è il terzino ma all'occorrenza posso giocare anche più in avanti, ruolo che ho già ricoperto alcune volte in carriera. Come squadra abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. Già contro il Bari si è visto un gioco più continuo però si possono evitare certe disattenzioni come in occasione del gol. Nelle prossime tre gare ne abbiamo due in casa e sopratutto quando giochiamo al Matusa dobbiamo cercare di portare a casa sempre i tre punti. Vicenza? Andremo sicuramente a giocarcela per portare a casa i tre punti. Sicuramente domenica abbiamo dato un segnale al campionato, noi scendiamo in campo per portare a casa sempre i tre punti. Le prossime tre gare sono difficili e sappiamo che per vincerle dobbiamo essere concentrati sempre per 90 minuti. Crivello? Abbiamo un buon rapporto, già ci conoscevamo. C'è un rispetto reciproco e ogni settimana ci giochiamo il psoto. E' un duello di ruolo normalissimo come c'è ne sono in altri ruoli. Abbiamo una squadra competitiva è normale che sia cosi. Perchè Frosinone? E' una squadra di grandi ambizioni che vuole subito risalire e dunque ho scelto subito di venire qui. Personalmente poi spero di far bene perchè ho avuto dei problemi fisici in passato e voglio far ricredere alcune persone. Tecnicamente siamo una squadra molto dotata ma senza cattiveria in serie B non si va da nessuna parte. Ricordo quando ero a Catania, avevamo una grande squadra ma mancava la cattiveria e la stagione non andò come previsto. Promozione? Pensiamo gara dopo gara ma non ci sentiamo inferiori a nessuno perchè la rosa è importante. Dobbiamo affrontare ogni gara come se fosse una finale, possiamo ambire sicuramente a posizioni di vertice perchè ripeto che abbiamo grandi qualità ma dipende tutto da noi".