TOP E FLOP - Campo impraticabile: giudicare stavolta è difficile. Ciano ci prova, Bardi respinge le sortite avversarie

04.11.2019 09:00 di Andrea Pontone Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
TOP E FLOP - Campo impraticabile: giudicare stavolta è difficile. Ciano ci prova, Bardi respinge le sortite avversarie

Su un campo impraticabile, il Frosinone strappa un prezioso pareggio (0-0) contro il Cittadella.

Andiamo alla scoperta dei volti positivi e negativi dell'incontro, analizzando i "Top" "Flop" della sfida del 'Tombolato'.

TOP:

Francesco Bardi: i suoi guantoni sono sempre preziosi per la salvaguardia di alcuni punti importanti. Anche nell'ultimo pomeriggio domenicale, salva - quando viene chiamato in causa - la formazione giallazzurra. Contro il Cittadella, lo 0-0 ottenuto dai canarini è anche merito del classe '92. Le condizioni del terreno di gioco non gli consentono d'impostare: si limita a parare, rivelandosi un ottimo guardiano dei pali.

Camillo Ciano: al 'Tombolato' va in onda una contesa gladiatoria ed i contrasti, davvero, non sono il suo forte. Ma lui rimedia al problema, andando ad aggredire sempre la zona della seconda palla con un'eccellente lettura dei tempi. Nel finale tenta di pungere in proiezione offensiva, ma Paleari gli dice di no. Ultimo a mollare.

Francesco Zampano: a sinistra aveva già giocato, ma in uno schieramento a quattro. Il centrocampo con cinque interpreti non lo spaventa: veste i panni dell'esterno mancino con personalità; fa valere i muscoli, gestisce bene i palloni giocabili che gli capitano tra i piedi e, in fase difensiva, compie un salvataggio provvidenziale. 

FLOP:

Chi ha deciso di far giocare: su un campo del genere, nel 2019, non si può disputare una partita di calcio. Men che meno a questi livelli. Se il pallone non rotola, è ovvio che le due compagini si accontentano del punticino. "Lo spettacolo deve andare avanti", sì, ma che spettacolo è questo?