LA MOVIOLA - I rigori apparentemente giusti. Discutibile il metro di giudizio relativo ai cartellini

15.04.2018 08:00 di Andrea Pontone Twitter:   articolo letto 781 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
LA MOVIOLA - I rigori apparentemente giusti. Discutibile il metro di giudizio relativo ai cartellini

Di seguito la moviola dell'incontro del 'Benito Stirpe' tra Frosinone e Spezia, valevole per la 35^ giornata del campionato di Serie B 2017/18. Dirige il match l'arbitro Minelli di Varese. Rivestono il ruolo di assistenti Colarossi di Roma 2 e Sechi di Sassari. Veste i panni di quarto uomo Garofalo di Viterbo.

FROSINONE-SPEZIA, LA MOVIOLA:

Secondo tempo:

46' - Calcio di rigore per lo Spezia: doppia trattenuta in area, con Crivello e Gori altamente ingenui. Decisione giusta.

29' - Irruento fallo di Citro su Bolzoni: l'arbitro mantiene uniforme il suo metro di giudizio e non ricorre al giallo neanche in questa circostanza.

26' - Dionisi strattona Terzi, poi simula una manata ed inscena un teatrino non all'altezza della fascia da capitano che indossa: sbagliata la decisione di non ammonire il numero 18 giallazzurro.

24' - Fallo tattico di Bolzoni su Crivello: l'arbitro convalida il vantaggio ma a fine azione non convalida il giallo. Gesto di stizza di Moreno Longo nei confronti del quarto uomo.

14' - Plateale trattenuta di Crivello su Ammari, che si sarebbe potuto involare verso la porta difesa da Vigorito: fallo tattico, poteva starci l'ammonizione.

12' - Calcio di rigore per il Frosinone: decisione inequivocabile, visto il fallo di mano da parte di Giani sì involontario, ma che aumenta il volume del corpo e va letteralmente a parare la conclusione di Koné, indirizzata verso la porta avversaria.

10' - Altre scintille tra Terzi e Dionisi: stavolta il centrale dei liguri è nettamente in ritardo, corretta la decisione di ricorrere al cartellino giallo.

2' - Dionisi cade in area, ma quando Terzi lo tocca ha già rinviato il pallone ed il contatto avviene, dunque, quando il difensore dello Spezia si muove sullo slancio. Giusta la scelta di lasciar correre.

Primo tempo:

35' - Intervento scomposto di Ammari su Mirko Gori: corretta la decisione di estrarre il cartellino per la prima volta nell'incontro.

26' - Manfredini impiega dieci secondi per rilanciare dal fondo: un po' troppi, anche se è giusta la scelta di non ammonire il portiere dello Spezia vista la fase della gara.

23' - Duro intervento di Crivello ai danni di Marilungo: il giudice di gara sanziona l'intervento concedendo punizione per gli ospiti, poteva starci anche il giallo nei confronti del terzino canarino.

10' - Visibile sceneggiata di Vigorito, che simula un fallo più che inesistente ai suoi danni sugli sviluppi di un corner. L'arbitro cade nel tranello e fischia a favore del Frosinone.