L'ANGOLO DEL TIFOSO - Gerardo Guarino: "Un tifoso doc: ciociaro al 100%. Salvezza? Non abbiamo alcuna speranza"

13.04.2019 16:30 di Francesco Cenci   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
L'ANGOLO DEL TIFOSO - Gerardo Guarino: "Un tifoso doc: ciociaro al 100%. Salvezza? Non abbiamo alcuna speranza"

Per la nostra rubrica "L'angolo del tifoso", dedicata ai supporter canarini, abbiamo il piacere di scambiare qualche opinione con Gerardo Guarino, un tifoso storico del Frosinone.

Buongiorno Gerardo, per conoscerti un pò meglio, puoi presentarti ai nostri lettori?

"Sono un tifoso del Frosinone da sempre e ciociaro al 100%. Ero uno degli organizzatori dei Pullman dei tifosi che andavano in trasferta ed appartenevo al club -Riscossa gialloblù- Dall’inizio della presidenza Stirpe (Roberto e Benito) in poi, sono sempre stato un abbonato e ho sempre seguito la squadra anche in trasferta. Quest’anno però ho perso un po’ di entusiasmo data la mia età (fragorosa risata ndr).”

Come giudichi questa sofferta stagione del Frosinone?

“Quest’anno credo che la nostre difficoltà abbiano avuto inizio già dalla campagna acquisti che a mio avviso è stata completamente sbagliata. L’errore della Società è stato quello di smantellare la squadra che ha riportato il club in serie A. Secondo me bastavano 3-4 ritocchi mirati, uno per reparto e a quest’ora non saremmo in questa situazione”.

Dall’avvento di Baroni, la squadra ha cambiato l’atteggiamento in campo. Ti sembra che l’esonero di Longo sia stato tardivo?

"Penso proprio di si. Il cambio di allenatore credo andasse fatto molto prima di quando è avvenuto, visto che nelle prime 10 giornate di campionato abbiamo raccolto la miseria di 5 punti”.

A partire dalla gara di domani con l’Inter, il Mister Baroni afferma che saranno sette finali. Quale è la tua idea a tal proposito?

“Dal mio punto di vista la partita con i nerazzurri è senza speranza, credo che Baroni parli di 7 finali solo per provare a motivare la squadra ma niente di più….Però credo nell’orgoglio per onorare fino in fondo questa stagione in serie A”.

A chi attribuisci le principali responsabilità o le possibili cause di questa sfortunata annata?

“Le maggiori responsabilità di questa poco brillante stagione dei canarini sono del Presidente Stirpe il quale, sicuramente in buona fede, si è circondato di dirigenti che hanno deluso come ad esempio il consulente di mercato Capozucca che, come detto prima, ha sbagliato gran parte della campagna acquisti”.

L’ultima domanda: pensi che il Frosinone abbia qualche possibilità di salvezza?

“Mi piange il cuore a dover parlare di retrocessione, ma purtroppo i fatti parlano da soli. Se dovessi usare la sola ragione credo che non abbiamo alcuna speranza, se dovessi usare solo il cuore direi che abbiamo il 3% di possibilità, ma se dovessi affermare che il Frosinone si possa salvare, penso che mi arresterebbero! (altra risata ndr)"

Frosinone