SALA STAMPA - Longo: "Bilancio positivo, oggi abbiamo affrontato il primo avversario di livello. Sul mercato..."

09.08.2018 23:02 di Luca Frasacco  articolo letto 1929 volte
© foto di Federico Gaetano
SALA STAMPA - Longo: "Bilancio positivo, oggi abbiamo affrontato il primo avversario di livello. Sul mercato..."

Al termine di Frosinone-Real Betis, Moreno Longo è intervenuto nella sala stampa del Benito Stirpe, queste le sue parole: 

"Il bilancio è positivo, siamo riusciti a svolgere una preparazione buona, senza intoppi, senza infortuni. È filata liscia senza problemi. Stiamo cercando di inserire i nuovi arrivati anche in un contesto di spogliatoio, ci stiamo cimentando nel creare un Frosinone che abbia la possibilità di centrare l'impresa della salvezza. Non è facile assemblare una squadra con un cambiamento così forte, ma si è voluto aggiungere dei giocatori già esperti, di categoria. L'amichevole di stasera ci ha dato la possibilità di testarci con un avversario di livello. L'unico neo finora è stato proprio l'affrontare avversari di livello più basso. So quanto è grande il divario tra B ed A, stasera sapevamo di confrontarci con una squadra di valore molto alto, per 40 minuti abbiamo tenuto il campo e siamo stati in partita, in qualche frangente dopo la mezz'ora si iniziava ad essere precipitosi e abbiamo perso le distanze. Stasera abbiamo avuto l'occasione di curare la fase difensiva visto che finora, con avversari di livello più basso eravamo noi a fare la partita. Abbiamo dovuto affrontare il secondo tempo con un modulo che non era nemmeno il nostro, una difesa a 4, e sotto l'aspetto della compattezza la squadra mi è piaciuta. Il mercato? Chi non vorrebbe una squadra competitiva... Ma questo gruppo va rispettato molto per quello che ha fatto, se bisogna cambiare tanto per cambiare, difendo i ragazzi che hanno conquistato la Serie A, anzi, colgo l'occasione per ringraziare chi l'anno scorso ha contribuito alla promozione, rimarrò affezionato e riconoscente a loro. Vedremo come opererà la società e se ci sarà la possibilità di migliorare. Oggi la squadra ha affrontato il Betis non considerando i carichi di lavoro, non ci siamo risparmiati nei precedenti allenamenti. In Serie A sappiamo che ci vorrà del tempo per adattarci alla categoria, purtroppo le amichevoli non si sono potute fare come volevamo. I nomi del mercato? Non voglio glissare la domanda su i nomi che in queste ore vengono accostati al Frosinone, chi viene deve poter cambiare la squadra in modo deciso e deve voler venire a Frosinone come fosse l'opportunità più importante in questo mercato. 
La posizione di Ciano? In Serie B sarebbe stato un scempio toglierne uno tra Ciano, Daniel Ciofani e Dionisi, con l'organico che stiamo costruendo ora, ognuno si giocherà il posto da titolare. L'esperienza in Canada? Sotto l'aspetto del lavoro è stata ottima, quando è stato organizzata però non si sapeva la categoria in cui il Frosinone avrebbe giocato, si poteva forse trovare qualche squadra di livello superiore, ma le squadre in Canada sono paragonabili al massimo ad una Serie C Italiana.