Frosinone-Virtus Entella: Le pagelle: Un grande Bardi salva il risultato. Bene Ciofani e Russo

 di Luca Frasacco  articolo letto 4047 volte
© foto di Federico Gaetano
Frosinone-Virtus Entella: Le pagelle: Un grande Bardi salva il risultato. Bene Ciofani e Russo

Bardi 8 : Partita superlativa; salva il risultato in due occasioni solo nel primo tempo: prima su punizione e poi su azione non facendosi sorprendere da Tremolada, continua a negare il gol agli avversari anche quando il risultato è al sicuro. Peccato per l’ammonizione.

M.Ciofani 6 : chiude bene in difesa (anche pericolosamente su Palermo) in fase offensiva crea spunti interessanti.

Russo 6.5 : difensivamente interviene sempre con carattere, e poi trova il primo gol della stagione esultando con la gioia di chi, dopo un anno lontano dai riflettori, vuole tornare a splendere. 

Pryyma 6 : Non convince del tutto, perde perde palloni pericolosi e sbaglia passaggi tutt’altro che impossibili, se il Frosinone non paga i suoi errori individuali è anche perché tutto il reparto difensivo gira alla perfezione. Però è in crescita e gli va data fiducia!

Mazzotta 6.5 : Scorrazza sulla fascia dimostrando che le gambe sono in forma, è utile in attacco, non solo per le sovrapposizioni, ma anche quando decide di aprire l’interno e servire i compagni: sarà di gran utilità quest'anno

Kragl 6 : "Ambizioso" sul tiro sul punizione dai 30 metri, sbaglia diversi passaggi… Non è ancora al 100%… 

dal’ 11’ st Frara 6 : poche occasioni per esprimersi, ma in fase difensiva permette all’Entella di guadagnare spazi nel suo reparto. 

Gucher 6: gestisce bene i palloni a centrocampo, ma nella fase di schermo difensivo forse lascia giocare un po’ troppo gli avversari

Sammarco 6.5: E’ in partita e si vede, dispensa personalità nel far salire la squadra e servire i compagni, davvero importante, gioca però a basso ritmo.

dal 26’ st Soddimo sv: subisce molto i contrasti fisici, rimanendo a terra più di qualche volta.

Paganini 6.5: si sacrifica per tutta la squadra in attacco, regala emozioni e grandi giocate che molto spesso nel calcio d’agosto sono mancate: desidera fortemente il gol scegliendo i tiri dalla distanza: peccato che non sia arrivato. 

dal 40’ st Churko sv. 

D. Ciofani 7: Corre molto nel primo tempo e ci prova anche d’acrobazia: il lavoro è quello del centravanti puro e sfrutta tutti i suoi centimetri per spizzare, quel che basta, il pallone che chiude il match. Quando agli altri servono sforzi per segnare, Daniel schiocca le dita e fa gol. 

Dionisi 6 : E' spesso bravo a liberarsi, ma non precisissimo nei passaggi o quando resta indeciso se passare, o meno la palla a Frara. Sul finale si riprende e chiude in crescendo: grinta e voglia di far bene ci sono.