CONFERENZA STAMPA - Nesta: “Sarà una gara chiusa, Pillon ha dato loro compattezza”

20.02.2020 10:15 di Stefano Martini Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CONFERENZA STAMPA - Nesta: “Sarà una gara chiusa, Pillon ha dato loro compattezza”

Alla vigilia di Cosenza-Frosinone ha parlato mister Nesta. Queste le sue parole:

“Il Cosenza arriva da una grande vittoria e con Pillon ha ritrovato compattezza. Per noi é una gara fondamentale perché se vinciamo diamo un altra botta alla classifica 

Paganini ieri ha fatto differenziato, oggi lo valutiamo e potrebbe anche venire con noi. Dionisi e Capuano sono a completa disposizione. Ciano speriamo non si debba operare 

Servirà grande attenzione, non dovremmo concedere grandi ripartenze 

Non so se sarà una gara bella o brutta ma sarà certamente una partita molto chiusa. Lasciamo pochi spazi in difesa 

D’Elia subito? Vediamo, faremo delle scelte. In tutti i ruoli ci sono dei ballottaggi perché chi ha giocato ha fatto bene e dimostrato di porter giocare 

Diffidati? I calcoli delle diffide ancora non li facciamo perché il campionato é ancora lungo. Se uno prende il giallo poi prende un altro 

Ciano? Riflessioni zero, speriamo che Camillo stia bene e non si debba operare e basti un periodo conservativo. Se dovessimo perdere Camillo non possiamo far niente, andremo avanti così. Per noi é importantissimo Camillo, speriamo bene sia per noi che per lui stesso perché é un infortunio che ho passato e non é semplice 

Infortuni? Muscolari pochissimi, non credo siano le partite perché noi giochiamo raramente durante la settimana. A volte c’è sfortuna perchè abbiamo avuto tre operazioni quest’anno tutte generate tra scontri tra compagni 

Le altre? Dobbiamo guardarci da tutte perchè in B tranne il Benevento tutte hanno vissuto alti e bassi, basti vedere noi e lo Spezia. Ancora é lunga per fare previsioni, nelle ultime partite lo Spezia ha fatto vedere qualcosa di importante ma siamo ancora lì. L’Empoli con altre due vittorie é li con noi 

Tre novità di formazioni? Mah, non lo so perché non le ho neanche contare 

Dipende l’interpretazione che facciamo per he loro giocano con tre attaccanti e dunque potremmo soffrire. Dovremmo essere aggressivi, non molte squadre giocano con il 4-3-3 quindi rispetto ad altri moduli che conosciamo servirà più attenzione”