Conferenza stampa Moreno Longo: "Servirà una gara gagliarda ma possiamo tornare da Ferrara con dei punti"

27.10.2018 12:39 di Stefano Martini Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Conferenza stampa Moreno Longo: "Servirà una gara gagliarda ma possiamo tornare da Ferrara con dei punti"

Ha parlato alla vigilia di SPAL-Frosinone il tecnico giallazzurro mister Moreno Longo. Queste le sue parole

“Limitare Lazzari? La qualità della formazione della SPAL è cresciuta in questi anni ed è diventata una realtà del campionato di A. Bisognerà fare attenzione al loro modo di fare calcio, rispetto ai primi sei mesi dello scorso anno hanno avuto un’evoluzione. Oggi fanno un calcio propositivo e ci sono diverse individualità di spicco tra cui Lazzari, calciatore che permette di spostare gli equilibri. È giusto prestare molta attenzione ad un calciatore che ha conquistato la nazionale, abbiamo lavorato per limitarlo ma pensare che questo basterà per portare a casa un risultato positivo sarebbe riduttivo. Servirà una gara gagliarda, intensa perché servirà giocare con ferocia i duelli. Semplici è su quella panchina ormai da quattro anni e ha dato dunque un'identità alla propria squadra

Indisponibili? Ardaiz e Hallfredsson insieme a Perica e Molinaro. Credo che questi ultimi due già settimana prossima torneranno a disposizione

Momento della SPAL? Inanellare tre-quattro sconfitte consecutive capita a tutti Elena squadre che lottano per la salvezza. Prima della Roma hanno raccolto meno di quello che meritavano e soprattutto gli è mancata anche un po' di fortuna. 

Dieci partite? Dobbiamo avere dei micro obiettivi prima dell'obiettivo fissato ad inizio stagione. Dobbiamo arrivare a gennaio che siamo ancora in corsa per la salvezza in modo che la società possa poi eventualmente muoversi sul mercato. In questo momento mi accontenterei anche di fare una vittoria sporca a prescindere dalla prestazione perché ne abbiamo bisogno.

Cambi? La formazione è fatta per 10 undicesimi ed è quella di domenica scorsa tranne Beghetto per Molinaro. L'unico dubbio lo abbiamo in mezzo al campo per l'uomo da affiancare a Chibsah. Giocherà uno tra Maiello, Gori e Crisetig. Cassata è una mezzala e mi dispiace che in questo momento sia penalizzato. Gli faccio i complimenti perché sta comunque lavorando al 100% e a gara in corso potrebbe sempre essere chiamato in causa

Maiello? Non è al 100%, parlerò con lui questa sera e domani mattina e vediamo quali saranno le sue condizioni

Credito con la fortuna? Non credo molto nella fortuna, credo nel creare i presupposti per fare in modo che arrivi la fortuna. Noi abbiamo cambiato modulo e sono arrivati sei gol nelle ultime tre gare. Guardo il bicchiere mezzo pieno e continuando ad offrire queste ultime prestazioni in cui ce la giochiamo con tutti sicuramente prima o poi l'episodio a favore potrà arrivare. Dobbiamo avere la consapevolezza di poter andare a Ferrara e tornare a casa con un risultato positivo

Salamon? Ho già detto che gioca Ariaudo. Contro l'Empoli secondo me non ha fatto una gara negativa, assolutamente.

Ritiro? Settimana molto positiva. Non era facile fare un ritiro così prolungato. Con la giornata di domani il ritiro termina. Abbiamo convenuto con il Presidente che il tempo necessario che la squadra doveva avere per amalgamarsi l'ha avuto e sicuramente sono arrivati segnali di crescita. Il ritiro non aveva scopo punitivo ma di compattezza e credo che al di là del risultato le "rimonte" contro Torino e Empoli siano dei segnali di compattezza"