Conferenza stampa Daniel Ciofani: "Sogno il 50° gol già sabato. Spero di raggiungere Santarelli"

 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:   articolo letto 1181 volte
© foto di Federico Gaetano
Conferenza stampa Daniel Ciofani: "Sogno il 50° gol già sabato. Spero di raggiungere Santarelli"

Ha parlato nella sala stampa dello stadio Matusa il bomber giallazzurro Daniel Ciofani. Queste le sue dichiarazioni:

"Le mie condizioni? Sto bene, ho avuto un virus e la settimana scorsa mi sono dovuto allenare a parte. Ora però sto bene e mi sto allenando con il gruppo dunque per sabato sono a disposizione. La differenza con la nostra B di due anni fa? Sicuramente abbiamo più esperienza e giocare insieme per anni ci ha aiutato a conoscerci. Non dobbiamo fare proclami perchè il campionato è lungo ma noi sappiamo di dover fare un campionato di vertice. Nelle ultime due gare abbiamo anche iniziato a giocare come vuole il mister ovvero non con un giro palla non sterile ma che ci porti a colpire l'avversario. Cocco? E' un ragazzo eccezionale che merita sicuramente spazio. Spero che sarà la nostra arma in più nella corsa alla promozione. Dobbiamo migliorare a livello di attenzione in fase difensiva perchè prendiamo gol spesso su disattenzioni e non per errori individuali o di reparto. In serie B le squadre che prendono meno gol alla fine vincono quindi bisogna migliorare. Ternana? Negli ultimi due campionati di B le squadre umbre sono le uniche che hanno vinto qui al Matusa, una volta la Ternana e una volta il Perugia quindi dobbiamo esorcizare questo dato. La Ternana viene a giocare contro la prima in classifica quindi mi aspetto una gara difficile. Non bisogna abbassare mai la guardi, il Verona delle ultime due giornate ce lo insegna. Sono cambiato? Non credo perchè sento di fare le stesse cose che facevo lo scorso anno, ovviamente gli avversari erano diversi e dunque era più difficile. Ora mi sento bene e sto raccogliendo i frutti del lavoro estivo, la mia corporatura entra in forma sempre più tardi rispetto a gli altri. Il mister è una persona estremamente intelligente che pretende sempre il gioco da dietro. Per quanto mi riguarda mi ha dato molta tranquillità e dialoga spesso con noi. Spero che questa possa diventare la mia miglior stagione a livello realizzativo. Ora sono ad un passo dal 50° gol con la maglia del Frosinone e mai mi sarei aspettato di poterci arrivare quando arrivai quattro anni fa. Santarelli? Se riuscissi a superarlo già in questa stagione vorrebbe dire serie A, mi auguro di superarlo presto".