TRIS AL PERUGIA, L’UNDER 17 SALE SULLA CRESTA DELL’ONDA

15.10.2019 07:00 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Frosinone calcio
© foto di Giovanni Evangelista/TuttoLegaPro.com
TRIS AL PERUGIA, L’UNDER 17 SALE SULLA CRESTA DELL’ONDA

FROSINONE: Vilardi (dal 38’ st Marasca), Potenziani (dal 38’ st Marconi), Pacetti (dal 16’ st Conti), Schiavella (dal 16’ st Lombardo), Bracaglia, Maestrelli (dal 38’ st Palumbo), Mattarelli, Peres (dal 32’ st Di Palma), Piacentini, Battisti, Jirillo (dal 32’ st D’Orsaneo).
A disposizione: Di Monaco, Cataldi.
Allenatore: Di Michele.
PERUGIA: Caputo, Tomassoni (dal 1’ st Spinelli), Angori, Xhani (dal 1’ st Gaudini), Menci, Bortolussi (dal 35’ st Cardinali), Fabri, Galeotti (dal 1’ st Brandi), Mattioli (dal 1’ st Izzo), Lunghi, Morina (dal 38’ st Crispino).
A disposizione: Vico, Socievole, Sodano.
Allenatore: Papini.

Arbitro: Dario Di Francesco sezione di Ostia Lido; Assistenti: Rocco Carnevale sezione di Frosinone e Pietro Borrelli sezione di Formia.
Marcatori: 3’ pt Jirillo (Frosinone), 16’ pt Bracaglia (Frosinone), 26’ pt Piacentini (Frosinone).
Note: ammoniti: 33’ st Spinelli (Perugia); recupero: 1’ pt e 4’ st.
FERENTINO – Avvio altalenante per i classe 2003 guidati da mister Di Michele, i giallazzurri fino ad ora hanno alternato vittorie e sconfitte che hanno maturato 9 punti in 5 match giocati.

Contro il Perugia di mister Papini però i ciociari sono stati impeccabili, match mai messo in discussione e sempre controllato nel migliore dei modi dai padroni di casa. Al Frosinone sono bastati 26 minuti per aprire e chiudere definitivamente il match, infatti la gara è terminata 3-0 con tutte e tre le marcature siglate nella prima frazione. Nemmeno il tempo di iniziare la gara che i padroni di casa pressano alto sul Perugia e rubano palla a centrocampo. Schiavella riceve palla al centro dell’area da una ribattuta su un cross di Jirillo, supera Tomassoni con un sombrero e calcia in porta. La conclusione sembra essere destinata a spegnersi sul fondo ma Jirillo arriva di corsa e trova il tap-in vincente che sblocca il risultato. Il 2-0 arriva con dopo un cross nel mezzo intercettato dalla difesa del Perugia, la palla arriva sui piedi di Peres che la ributta nel mezzo e pesca Bracaglia che di testa anticipa tutti e spinge in rete. Il tris porta la firma del solito Piacentini, sesto gol in stagione e terzo gol consecutivo, che conclude un contropiede fulmineo: Battisti, lanciato nello spazio da Peres, supera Tomassoni in velocità e serve Piacentini libero nel cuore dell’area di rigore, il numero 9 stoppa e con un sinistro chirurgico batte Caputo.