Sportiello: "Buon ricordo di Firenze, ringrazio i tifosi. La morte di Astori mi ha segnato"

08.11.2018 10:45 di Andrea Pontone Twitter:   articolo letto 547 volte
Sportiello: "Buon ricordo di Firenze, ringrazio i tifosi. La morte di Astori mi ha segnato"

Intervistato da Rai Radio 1, il portiere del Frosinone Marco Sportiello ha parlato nella settimana che porta alla sfida contro la sua ex squadra. Queste le sue parole: "A Firenze ho lasciato un bel ricordo e la città mi è rimasta dentro ma oggi la Fiorentina è una nostra avversaria".

Quali ricordi conservi del 4 marzo?
"Era una sera come tutte le altre, io e Davide (Astori, ndr) avevamo giocato alla playstation, eravamo stati insieme e poi ognuno è tornato in camera sua. Purtroppo il mattino dopo non è uscito. Quel fatto ci ha uniti molto e abbiamo fatto una grande scalata, sbloccandoci anche come uomini per una grande cavalcata in zona Europa. Purtroppo è andata così, è un episodio brutto che ti segna".

Cosa ne pensi della Fiorentina?
"Sono molto forti, se la giocano con tutte le grandi. Lo si è visto anche sabato scorso con la Roma. È una squadra veloce, organizzata bene da un allenatore forte e piena di individualità che ci verranno ad aggredire. Dobbiamo giocare come nelle ultime gare, provando a colpire quando abbiamo l'occasione".

Il tuo mancato riscatto?
"Mi è dispiaciuto lasciare Firenze ma sapevo dei problemi tra le due società. Ormai è andata così, spero e credo comunque di aver lasciato un buon ricordo a Firenze. Ora sono qui, si va avanti".

Hai qualcosa da dire ai tifosi viola?
"Li ringrazio tanto, sono stato molto fortunato a giocare lì ma sarò un avversario. Simeone? Giocatore molto importante, si fa in quattro per aggredire tutti. Il gol non è un problema".

Ora con il Frosinone come va?
"Abbiamo registrato i nostri problemi, ora lavoreremo duro per migliorare".

Hai affrontato anche Cristiano Ronaldo al 'Benito Stirpe'.
"Quando sei in campo non pensi a chi hai davanti, è uno come tutti gli altri".