Spezia, Pessina: "Il rigore c'è, mi trattenevano in due"

15.04.2018 10:45 di Andrea Pontone Twitter:   articolo letto 544 volte
Spezia, Pessina: "Il rigore c'è, mi trattenevano in due"

Così Matteo Pessina, centrocampista offensivo dello Spezia, torna sugli episodi della sfida contro il Frosinone: "Il rigore? Mi trattenevano in due, li ho sentiti dalla maglia. Ero in direzione della palla e sono andato giù. ll loro penalty è nato invece da una respinta, Giani l'ha presa di braccio. Io l'ho visto ed era netto. C'erano entrambi".

Il classe '97 nel finale ha firmato il pari dal dischetto: "Sono tra i rigoristi e me la sentivo, quindi ho deciso di calciare. Palladino mi ha chiesto: 'te la senti?' e gli ho detto di sì".

Nel primo tempo il giocatore ha colpito una traversa a botta sicura: "Vigorito stava uscendo, mi son fermato un attimo e quando sono ripartito l'ho mandata alta", riporta cittadellaspezia.com.