Spezia-Frosinone: un rigore forse fischiato con eccessiva pressione

 di Luca Frasacco  articolo letto 782 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Spezia-Frosinone: un rigore forse fischiato con eccessiva pressione

Un pareggio che non può che stare stretto al Frosinone, quello ottenuto sabato sera contro lo Spezia, soprattutto per aver subìto un ingiusto rigore poco dopo la mezz'ora del secondo tempo. Un gol dagli undici metri che ha permesso alla formazione di Gallo di conquistare un punto prezioso per merito di una generosa concessione da parte del direttore di gara, Livio Marinelli. 
In ben due momenti i padroni di casa avevano reclamato l'estrema punizione: nel primo tempo era stato Besea a scontrarsi con Vignali dentro l'area di rigore, un contatto non sanzionabile che ha visto il giocatore Ligure cadere subito dopo. Nella ripresa Terranova aveva invece ostacolato Gilardino: anche in questo caso l'arbitro Marinelli è stato coerente nel non concedere il rigore nonostante la forte pressione dello stadio, che ha erroneamente reclamato a gran voce.
Due circostanze che devono aver pesato parecchio sulla decisione successiva. L'arbitro, forse sotto pressione emotiva, ha così concesso un penalty a discapito di Beghetto, penalizzato con il cartellino giallo per aver respinto in modo del tutto non punibile, il pallone con il braccio. Nel gesto del terzino giallazzurro viene infatti a mancare un requisito fondamentale per l'assegnazione: il movimento della mano verso il pallone. Episodi come questo, assegnazioni presumibilmente "costrette" dall'andazzo della gara capitano spesso in tutti i campi, e sottolineano l'importanza di mettere subito il risultato al sicuro: partite facili in Serie B non esistono e non potranno mai esistere in questo campionato; pensare di non concedere nulla agli avversari è un'utopia per qualsiasi squadra, ma l'impressione è che soltanto il fato abbia permesso allo Spezia, che nonostante le numerose occasioni create ha dimostrato di essere il peggior attacco della lega, di pareggiare contro il Frosinone.