Serie B, Foggia corsaro a Palermo: Kragl regala i 3 punti a Stroppa.

Serie B, Foggia corsaro a Palermo: Kragl regala i 3 punti a Stroppa.
 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:   articolo letto 297 volte
Fonte: Gazzetta.it
© foto di Federico Gaetano
Serie B, Foggia corsaro a Palermo: Kragl regala i 3 punti a Stroppa.

Si aspettava una reazione dopo la debacle di Empoli, invece il Palermo incappa nelle seconda sconfitta consecutiva. I rosanero si sono complicati la vita da soli, restando in 10 per metà del secondo tempo. Coronado ha sulla coscienza un rosso ingenuo che ha rovinato il vantaggio della propria squadra. Il Foggia è stato bravo ad approfittarne con un uno-due micidiale firmato da Duhamel e Kragl che vanificato il vantaggio di Nestorosvki. E dire che il Palermo ha iniziato con grade piglio. Al 16’ Netorovski arriva di testa sul secondo palo (corner di Coronado) spedendo di poco sopra la traversa. Il Foggia, pressato, appena può respirare prova l’affondo, come al 19’ con Agnelli che da fuori vede uscire la palla di poco a lato della porta di Posavec. Al 31’ Jajalo serve Gnahoré che con un siluro dal limite costringe Guarna a una difficile deviazione in angolo. Sugli sviluppi del corner, Rolando aggancia una respinta della difesa e mira sul secondo palo, senza fortuna. FORTINO FOGGIA — Gli ospiti, chiusi a riccio, rendono la vita difficile ai rosanero che al 37’ si rendono pericolosi con Moreo: la conclusione di Aleesami in area, però, è preda facile di Guarna. Nella ripresa i pugliesi cambiano marcia e mettono i brividi ai rosanero, al 4’ con Nicastro, al 5’ con Gerbo, il cui cross si stampa sulla traversa, e infine con Greco che va a botta sicura su una respinta ma trova Posavec pronto. Sul ribaltamento di fronte Moreo di testa vede la traiettoria deviata in angolo. Dalla bandierina Coronado pesca Gnahoré che di testa fallisce di un soffio. Tedino rompe gli indugi e inserisce Rispoli, al rientro dopo quasi due mesi, al posto di Rolando. I GOL — Il Palermo al 19’ sfrutta l’occasione: Coronado fa filtrare per Nestorovski in area che mette al centro, Loiacono tocca con la mano in modo evidente. L’arbitro comanda il calcio di rigore che Nestorovski trasforma. I rosanero, però, si complicano la vita dopo appena 4’: Coronado entra a gamba tesa su Gerbo, un fallo che gli costa un rosso diretto. In inferiorità Tedino chiama fuori Moreo per Chochev, Stroppa risponde inserendo Scaglia per Greco e Duhamel per Nicastro. E i cambi gli danno ragione perché al 33’ il Foggia pareggia con Duhamel che su sponda di Mazzeo buca la mani di Posavec. Al 39’ il Palermo va sotto grazie a un euro gol di Kragl. Due minuti dopo Nestorovski di testa sfiora il pari, ma la palla si stampa sulla traversa.