SALA STAMPA - Roberto Venturato: "Dispiace essere andati solo vicini alla Serie A. Faccio i complimenti al Frosinone"

10.06.2018 23:23 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:   articolo letto 1176 volte
Fonte: Stefano Martini
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
SALA STAMPA - Roberto Venturato: "Dispiace essere andati solo vicini alla Serie A. Faccio i complimenti al Frosinone"

In sala stampa al termine di Frosinone-Cittadella ha parlato Roberto Venturato, allenatore dei granata. Queste le sue parole:

"Il Frosinone nell'arco delle 42 giornate è stata una delle migliore squadre e questo gli ha dato il vantaggio di avere due risultati su tre. Credo che all'andata potevamo vincere, questa sera abbiamo provato a girare la palla ma lo abbiamo fatto con poca precisione. Il Frosinone è una squadra che in questi anni ha dimostrato di essere molto capace e ho grande rispetto per loro. Noi ci credevamo e dispiace  tornare a casa, ringrazio tutti i miei ragazzi perchè hanno dato tutto quello che avevano. Dispiace essere usciti poichè ci credevamo davvero e volevamo provare ad andare in A.

Mi aspettavo questo campionato? Il Cittadella è una realtà che negli ultimi 15 anni ha fatto tanta B e ha sfiorato la serie A. Ha una grande società e per questo abbiamo potuto provare ad andare in A. Volevamo andarci direttamente ma abbiamo sbagliato troppe gara in casa. L'obiettivo di andare in A sicuramente lo avevamo dall'inizio, oggi siamo orgogliosi di essere giunti fin qui anche se dispiace. Siamo andati a giocare su qualsiasi campo provando a fare la partita e a vincere, siamo una delle poche squadre che ha provato sempre a farlo

Sapevamo che sarebbe stata una gara cosi, non siamo riusciti per tanto tempo a muovere la palla in velocità per cercare l'imbucata e questo ha agevolato il Frosinone. Negli ultimi minuti potevamo essere più incisivi e determinati. Per troppo tempo abbiamo fatto il nostro gioco solo parzialmente  e questo ha agevolato il Frosinone. Vigorito ha fatto una grande parata  e forse ci poteva essere un rigore su Chiaretti. Ci siamo andati vicino, riconosciamo i meriti del Frosinone e gli faccio un in bocca al lupo per la finale

Domani? Dovrò smaltire la delusione, poi parlerò con la società per progettare il futuro"