RADIO RAI - Baroni: "Abbiamo giocato un secondo tempo molto determinati, ma non è bastato"

14.04.2019 23:50 di Francesco Cenci   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
RADIO RAI - Baroni: "Abbiamo giocato un secondo tempo molto determinati, ma non è bastato"

Al termine di Frosinone-Inter, l'allenatore dei canarini, Marco Baroni è intervenuto ai microfoni di Radio Rai, queste le sue parole: 

“Il primo tempo più che regalato è stato un primo tempo in cui l’avversario è sceso in campo con grande determinazione, ha sciorinato un palleggio veramente difficile da arginare. Noi abbiamo provato a portare pressione ma loro ne venivano sempre fuori , si è visto tutto il loro tasso tecnico, la differenza, però credo che con una migliore gestione della palla potevamo sicuramente far meglio al primo tempo. Nel secondo tempo invece la squadra è rientrata meglio in campo ed ha creato i presupposti  per portarsi sul 2-1 con il gol di Cassata, e credo che dopo abbiamo avuto un paio di occasioni in cui poteva pareggiare. Poi è chiaro che il 3-1 loro è arrivato in un momento in cui eravamo sbilanciati in avanti e regalare un 3 contro 3 all’Inter è difficile da difendere, questo è un peccato perché la squadra nel secondo tempo ha fatto qualcosa di importante: di coraggio, di voglia, di determinazione  e ha messo in grande difficoltà l’Inter.

Il fallo da rigore di Chibsah  è stato un fallo inutile, ingenuo, e anche sul primo gol potevamo fare meglio perché eravamo anche in superiorità numerica, tra l’altro dopo aver portato una pressione molto alta siamo scivolati su quel pallone e loro sono partiti in contropiede e hanno messo dentro questa palla. Sono stati più che altro degli episodi, la squadra si difendeva un pò bassa però non abbiamo corso dei grandissimi rischi, ma sono queste le situazioni che ci penalizzano oltremisura rispetto alla prestazione che fa la squadra.

Noi non guardiamo alle percentuali di salvezza, il nostro obiettivo è di fare più punti possibili, cercare di rimanere agganciati, di crederci  e di lottare ogni partita come stiamo facendo, con determinazione, con voglia. La squadra è viva e sta bene fisicamente e questo è quello che dobbiamo fare.

E’ chiaro che la squadra, specialmente nelle ultime gare, ha sempre avuto un atteggiamento difensivo buono. Oggi effettivamente sui primi due gol potevamo fare meglio, il rigore è chiaro che è stato regalato però sono episodi che ci penalizzano rispetto alle prestazioni che facciamo”.