PUNTI DI (S)VISTA – Manganiello non sbaglia nulla, aiutato anche dalle due squadre

 di Luca Perna Twitter:   articolo letto 2160 volte
© foto di Federico De Luca
PUNTI DI (S)VISTA – Manganiello non sbaglia nulla, aiutato anche dalle due squadre

Frosinone – Pro Vercelli, valevole per l’ultimo turno di campionato, giocata dalle due compagini in un Matusa strabordante di colori e di passione, è stata arbitrata da Gianluca Manganiello di Pinerolo. Arbitro espertissimo per la categoria e già direttore di gara di 4 uscite del Frosinone in questa stagione contro squadre blasonate, tutte curiosamente lontano dal Comunale: ricordiamo infatti le trasferte di Carpi, Trapani, Latina e Ferrara contro la vincitrice del torneo Spal. Un arbitro che ha “portato bene” agli uomini di Marino, perciò nessuna preoccupazione alla notizia della designazione.

Manganiello, favorito anche da una condotta esemplare dei 22 in campo, non ha avuto alcuna difficoltà nel dirigere una partita “semplice”, senza grosse criticità. Bravissimi anche i due assistenti nell’aiutare l’arbitro piemontese, soprattutto nelle segnalazioni dei fuorigioco di entrambe le compagini.

Sono due gli episodi principali degni di essere analizzati.

Primo episodio: Al 12° ammonizione netta per Castellano in seguito all’unico fallo “oltre le righe” della partita. Il laterale della Pro aveva atterrato Paganini dopo che lo stesso lo aveva saltato in dribbling. Dalla punizione seguente il gol di Daniel Ciofani.

Secondo episodio: Al 69° minuto annullato il 3-1 a Matteo Ciofani per fuorigioco attivo di Maiello, colpevole di trovarsi sulla linea di tiro del laterale di Cerchio. Chiamata da fenomeno del secondo assistente Galeoto di Rovigo. Fuorigioco millimetrico...ma giusto.

Voto finale alla terna arbitrale: 7