Perinetti: "Ci aspetta un periodo di austerity, sarà come uscire dalla Seconda Guerra Mondiale"

23.03.2020 13:30 di Andrea Pontone Twitter:    Vedi letture
Perinetti: "Ci aspetta un periodo di austerity, sarà come uscire dalla Seconda Guerra Mondiale"

Intervistato da TMW, Giorgio Perinetti, decano dei direttori sportivi, ha parlato degli argomenti di stretta attualità: "La possibile sospensione degli stipendi a marzo? Se a sostegno delle società c’è da fare una rinuncia va fatta. Non è una questione di regole ma di buonsenso. Serve una presa di coscienza. Le istituzioni fanno bene a chiedere un aiuto ai calciatori ma loro per prime devono ricordarsi sempre del calcio. Perché quando un calciatore percepisce un ingaggio la stessa cifra la prende lo Stato. Il mondo sarà costretto ad un periodo di austerity. Sarà come uscire dalla Seconda Guerra Mondiale. Dovremo sperare che finisca presto un momento di crisi doloroso che arriverà. Il mercato magari sarà sempre vivo, il calcio ci manca ma proprio perché vogliamo preservarlo sarà un calciomercato brillante, avremo tutti voglia di fare tanto. Ci sarà però un contraccolpo rispetto alle valutazioni di sempre".