Palanca: "Il calcio di oggi è completamente diverso da quello della mia epoca"

22.08.2019 01:00 di Andrea Pontone Twitter:    Vedi letture
Palanca: "Il calcio di oggi è completamente diverso da quello della mia epoca"

Massimo Palanca torna a parlare, rilasciando una lunga intervista ai microfoni di Radio Sportiva. Nel corso della chiacchierata con i colleghi, l'ex fantasista di Frosinone, Catanzaro e Napoli ha rivissuto una parte della sua carriera: "Segnavo tanto a tutte e due le squadre romane, sia alla Lazio che alla Roma. La tripletta all'Olimpico del '79? Ce ne sono state anche tante altre, quella tripletta è stata particolare perché è stata segnata all'Olimpico. Ho segnato anche da calcio di punizione ma questi rimangono più nella mente perché sono particolari".

"Il calcio di oggi - prosegue - è completamente diverso rispetto agli anni '70, un giro di affari incredibile. A volte gli aspetti economici vanno a discapito dello sport".

Sull'esperienza all'ombra del Vesuvio: "Sono andato lì con tante buone intenzioni, avrei voluto spaccare il mondo, ma le cose non sono andate bene per tanti motivi. Rimane il mio più grande rammarico. Forse è mancata un po' di considerazione, c'è stata un po' di sfortuna e qualche incomprensione con l'allenatore, ma ho comunque un ricordo bellissimo di Napoli".