L’Empoli sfida il Pordenone, per la Salernitana c’è il Frosinone

04.10.2019 14:30 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: lega B
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
L’Empoli sfida il Pordenone, per la Salernitana c’è il Frosinone

Al via la 7a giornata della Serie BKT con l’anticipo del Curi dove il Perugia affronta il Pisa con la voglia di riscattare il primo k.o. della stagione maturato nella scorsa giornata al Castellani contro l’Empoli diventato capolista. Proprio i toscani saranno chiamati a far punti nella delicata trasferta di Udine contro il Pordenone di Tesser, reduce dal buon pareggio di Verona contro il Chievo. I clivensi se la vedranno invece al Picchi contro il Livorno. Uno dei big match di giornata va in scena all’Arechi con i padroni di casa della Salernitana che sfidano un Frosinone a caccia di continuità per scalare la classifica. Dopo il successo con l’Ascoli, la Cremonese cerca il bis con un ritrovato Cittadella. I bianconeri invece saranno in campo nel monday night della Serie BKT contro il Pescara in un match molto sentito dalle tifoserie e che diventa importante vista la posizione in classifica. Per le calabresi gare casalinghe: il Cosenza sfida il Venezia, il Crotone la Virtus Entella. Cerca un successo che manca dall’esordio lo Spezia che riceve al Picco il Benevento, a chiudere il quadro il match fra Trapani e Juve Stabia.

Venerdì 4 ottobre ore 21

Perugia-Pisa (in diretta su Dazn, Rai Sport, Sky)

In Umbria i precedenti ufficiali tra le due squadre sono 17: in bilancio 6 vittorie biancorosse (ultima 1-0 nella C-1 2005/06), 6 pareggi (ultimo 2-2 nella Serie B 2016/17) e 5 successi toscani (ultimo 1-0 nella Lega Pro 2013/14).

Pisa scatenato a cavallo della pausa: 7 gol su 11 nerazzurri arrivano in questa fase di gioco, di cui 4 dal 31’ al 45’ inclusi recuperi (primato solitario) e 3 dal 46’ al 60’ (come Ascoli, Pescara e Pordenone). Nerazzurri in gol consecutivamente da 14 trasferte: i gol toscani sono stati, nel periodo, 28. Ultimo stop ad Arezzo, 0-1 il 23 gennaio scorso in Lega Pro. Di contro il Perugia è la squadra che ha segnato più di tutte le altre con i subentranti (2 gol).

Probabili formazioni

Perugia (4-3-1-2): Vicario, Rosi, Gyomber, Falasco, Di Chiara, Falzerano, Carraro, Kouan, Fernandes, Capone, Iemmello. All. Oddo.
Pisa (3-5-2): Gori, Meroni, De Vitis, Aya, Belli, Marin, Gucher, Verna, Lisi, Masucci, Marconi. All. D’Angelo.

Arbitro: Ayroldi.

Diffidati:

Squalificati: Benedetti (Pisa).

Sabato 5 ottobre ore 15

Cosenza-Venezia (in diretta su Dazn)

Sono 12 i confronti ufficiali in Calabria fra le due squadre: 3 le vittorie rossoblu (ultima 1-0 nella B 2000/01), 7 i pareggi (ultimo 1-1 nella B dell’anno scorso) e 2 successi arancioneroverdi (ultimo 2-1 nella B 2002/03).

Il Cosenza, come la Juve Stabia, è una delle due squadre cadette 2019/20 ancora senza vittorie dopo 6 turni.

Probabili formazioni

Cosenza (3-4-3): Perina, Idda, Monaco, Legittimo, Corsi, Bruccini, Kanoutè, D’Orazio, Carretta, Riviere, Pierini. All. Braglia.

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini, Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Felicioli, Fiordilino, Zuculini, Vacca, Aramu, Montalto, Bocalon. All. Dionisi.

Arbitro: Baroni.

Diffidati:

Squalificati: Maleh (Venezia).

Crotone-Virtus Entella (in diretta su Dazn)

Due i precedenti ufficiali in Calabria tra le due squadre: vittoria rossoblu per 1-0 nella B 2015/16, pareggio per 0-0 nella B 2014/15.

Il Crotone non subisce gol in gare casalinghe di campionato, considerata la sola regular season, da 695’: ultima rete avversaria firmata Mancosu al 25’ di Crotone-Lecce 2-2 del 17 marzo scorso; poi si contano i residui 65’ di quella gara e le 7 successive, 4 nel finale della B 2018/19 e 3 in apertura dell’edizione 2019/20. La compagine calabrese inoltre ha segnato 4 gol su 8 nella Serie BKT 2019/20 nei primi 30’ di gara, di fatto il 50% del dato complessivo.

Probabili formazioni

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Marrone, Gigliotti, Mustacchio, Benali, Barberis, Crociata, Molina, Messias, Maxi Lopez. All. Stroppa.

Virtus Entella (4-3-1-2): Contini, Coppolaro, Chiosa, Pellizzer, Sala, Eramo, Paolucci, Nizzetto, Schenetti, Morra, Mancosu. All. Boscaglia.

Arbitro: Camplone.

Diffidati:

Squalificati:

Livorno-ChievoVerona (in diretta su Dazn)

Nei 5 precedenti ufficiali in Toscana, tutti in Serie A, padroni di casa mai vittoriosi: score di 1 pareggio (0-0 nel 2005/06) e 4 successi scaligeri (ultimo 4-2 nel 2013/14). Al primo di questi 5 confronti, 19 settembre 2004, vittoria clivense 2-1, era in tribuna d’onore l’allora presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, livornese di nascita.

Probabili formazioni

Livorno (3-4-2-1): Zima, Bogdan, Di Gennaro, Boben, Morganella, Luci, Agazzi, Porcino, Marras, Marsura, Raicevic. All. Breda.

ChievoVerona (4-3-1-2): Semper, Dickmann, Vaisanen, Cesar, Brivio, Segre, Esposito, Obi, Vignato, Meggiorini, Djordjevic. All. Marcolini.

Arbitro: Illuzzi.

Diffidati:

Squalificati:

Pordenone-Empoli (in diretta su Dazn, Sky)

Primo confronto ufficiale tra le due squadre in terra friulana. Pordenone scatenato nei primi 15’ di secondo tempo, con 3 reti realizzate, primato nella Serie BKT 2019/20, come Ascoli, Pescara e Pisa.

L’Empoli parte benissimo nelle gare di campionato: 4 i gol già segnati dai toscani nei primi 15’ di gara (primato nel torneo, finora). La squadra toscana, come il Benevento, è una delle due squadre cadette 2019/20 ancora imbattute e, più in generale, non perde in B da 34 giornate, tra vecchia e nuova stagione: 22 vittorie e 12 pareggi lo score toscano, con ultimo k.o. l’1-2 a Vercelli dell’11 novembre 2017.

Probabili formazioni

Pordenone (4-3-1-1): Di Gregorio, Almici, Camporese, Bassoli, De Agostini, Pobega, Burrai, Mazzocco, Misuraca, Monachello, Ciurria. All. Tesser.

Empoli (4-3-1-2): Brignoli, Veseli, Romagnoli, Maietta, Balkovec, Bandinelli, Stulac, Bajrami, Dezi, Mancuso, Moreo. All. Bucchi.

Arbitro: Maggioni.

Diffidati:

Squalificati: Chiaretti, Strizzolo (Pordenone).

Spezia-Benevento (in diretta su Dazn)

Sono 2 i precedenti ufficiali al Picco ed è sempre finita 3-1: vittoria dei padroni di casa nella B dell’anno scorso, successo sannita nella B 2016/17.

Spezia distratto prima della pausa: 3 reti subite dai liguri dal 31’ al 45’ inclusi recuperi, record condiviso con ChievoVerona e Pescara.

Si sfidano le due vice cooperative del gol nella Serie BKT 2019/20 con 7 marcatori a testa, meglio solo l’Ascoli con 8 giocatori in gol.

Inoltre il Benevento, come l’Empoli, è una delle due squadre cadette 2019/20 ancora imbattute.

Probabili formazioni

Spezia (4-3-3): Scuffet, Vignali, Terzi, Marchizza, Bastoni, Bartolomei, Ricci, Mora, Bidaoui, Gudjohnsen, Ricci. All. Italiano.

Benevento (4-4-2): Montipò, Maggio, Antei, Caldirola, Letizia, Kragl, Hetemaj, Viola, Tello, Insigne, Coda. All. Inzaghi.

Arbitro: Marini.

Diffidati:

Squalificati:

Ore 18

Trapani-Juve Stabia (in diretta su Dazn)

Sono 12 i confronti tra le due squadre in Sicilia: in bilancio 4 vittorie granata (ultima 3-1 nella C 2017/18), 6 pareggi (ultimo 0-0 nella Serie C-1 1996/97) e 2 successi campani (sempre per 2-1, ultimo l’anno scorso, in C).

Trapani ancora senza gol in casa nella Serie BKT 2019/20: i siciliani non fanno centro al Provinciale da 278’, con ultima rete firmata Nzola nel 3-1 al Piacenza di coppa Italia, l’11 agosto scorso.

La Juve Stabia, come il Cosenza, è una delle due squadre cadette 2019/20 ancora senza vittorie dopo 6 turni e, più in generale, non vince in categoria da 26 partite, con bilancio di 8 pareggi e 18 sconfitte. L’ultima vittoria campana tra i cadetti risale al 25 gennaio 2014, 2-1 al Menti sul Pescara.

Probabili formazioni

Trapani (4-3-1-2): Carnesecchi, Del Prete, Scognamillo, Pagliarulo, Jakimovski, Luperini, Taugourdeau, Aloi, Moscati, Nzola, Pettinari. All. Baldini.

Juve Stabia (4-3-3): Russo, Vitiello, Troest, Mezavila, Germoni, Calò, Calvano, Carlini, Elia, Canotto, Rossi. All. Caserta.

Arbitro: Sacchi.

Diffidati:

Squalificati: Cissè (Juve Stabia).

Domenica 6 ottobre ore 15

Cremonese-Cittadella (in diretta su Dazn)

Allo Zini i confronti ufficiali tra i due club sono 7 con padroni di casa mai vittoriosi: score di 5 pareggi (ultimo 0-0 nella B dell’anno scorso) e 2 vittorie venete (ultima 1-0 nella Lega Pro 2015/16). Nello specifico, resta impressa nella storia di questa sfida la gara dell’8 giugno 2008, finale di ritorno del play-off di serie C-1, vinta dai granata 3-1 con promozione in Serie B dei veneti, dopo che – all’andata – i grigiorossi avevano espugnato 1-0 il Tombolato. La successione delle reti quel giorno fu: Meggiorini al 3’, Viali al 34’ su rigore, Coralli al 43’ e De Gasperi al 73’.  Il Cittadella, come l’Ascoli, è una delle due squadre cadette 2019/20 ancora senza pareggi ed ha subito il 50% esatto dei suoi gol – 5 su 10 – nei primi 15’ delle riprese.

Probabili formazioni

Cremonese (3-5-2): Ravaglia, Caracciolo, Ravanelli, Bianchetti, Mogos, Arini, Valzania, Castagnetti, Renzetti, Soddimo, Ceravolo. All. Rastelli.

Cittadella (4-3-1-2): Paleari, Mora, Perticone, Adorni, Benedetti, Bussaglia, Iori, Branca, Luppi, Diaw, Vrioni. All. Venturato.

Arbitro: Serra.

Diffidati: Caracciolo (Cremonese); Diaw (Cittadella).

Squalificati:

Salernitana-Frosinone (in diretta su Dazn)

Undici i precedenti ufficiali tra le due squadre in Campania: 8 i successi granata (ultimo 1-0 nella I Divisione Lega Pro 2013/14), 1 pareggio (1-1 nella B 2017/18) e 2 affermazioni ciociare (ultima 3-1, serie B 2016/17).

Da 10 gare interne porta granata sempre violata, per un totale di 18 gol subiti: ultima porta imbattuta il 26 febbraio scorso, in B, 2-0 contro la Cremonese.

La Salernitana è la squadra cadetta che guadagna il maggior numero di punti nelle riprese rispetto al 45’: +5 e quella che fa meno cambi, 14 su 18 a disposizione dopo 6 giornate.

Probabili formazioni

Salernitana (3-5-2): Micai, Karo, Migliorini, Jaroszynski, Cicerelli, Odjer, Di Tacchio, Firenze, Kiyine, Djuric, Giannetti. All. Ventura.
Frosinone (4-3-1-2): Iacobucci, Brighenti, Ariaudo, Capuano, Beghetto, Rohden, Gori, Haas, Ciano, Trotta, Citro. All. Nesta.

Arbitro: Ros.

Diffidati:

Squalificati: Paganini (Frosinone).

Ore 21

Ascoli-Pescara (in diretta su Dazn)

I confronti ufficiali tra le due squadre ad Ascoli sono 26: in bilancio 17 vittorie bianconere (ultima 2-1 nella B dell’anno scorso), 4 pareggi (ultimo 1-1 nella B 2017/18) e 5 successi abruzzesi (ultimo 1-0 nella Serie A 1988/89).

L’ultima vittoria biancazzurra al Del Duca risale al 6 novembre 1988, in Serie A, 1-0 con rete dopo 9’ di Belingheri. Da allora 12 confronti nelle Marche con 10 successi ascolani e 2 pareggi e padroni di casa sempre in gol, per un totale di 23 marcature.

L’Ascoli, come il Cittadella, è una delle due squadre cadette 2019/20 ancora senza pareggi. Marchigiani a porta inviolata, in casa, da 206’: ultima rete subita da Ferretti al 64’ di Ascoli-Trapani 3-1 del 24 agosto scorso, poi si contano i residui 26’ di quella gara e le intere contro Livorno (2-0) e Spezia (3-0). I bianconeri peraltro vanno a segno, in casa, da 12 partite di fila, per un totale di 26 gol, con ultimo stop in Ascoli-Perugia 0-3 del 26 gennaio scorso.

Probabili formazioni

Ascoli (4-3-2-1): Leali, Pucino, Gravillon, Valentini, D’Elia, Gerbo, Petrucci, Padoin, Ninkovic, Chajia, Da Cruz. All. Zanetti.
Pescara (3-5-2): Fiorillo, Campagnaro, Scognamiglio, Drudi, Zappa, Memushaj, Bruno, Machin, Crecco, Galano, Brunori. All. Zauri.

Arbitro: Aureliano.

Diffidati: Gravillon (Ascoli).

Squalificati: