La dott. Chiapparelli illustra il sistema di messa in sicurezza di uno stadio

06.11.2018 08:00 di Andrea Pontone Twitter:   articolo letto 588 volte
La dott. Chiapparelli illustra il sistema di messa in sicurezza di uno stadio

In occasione del progetto 'Frosinone sale in cattedra', la dott. Antonella Chiapparelli ha spiegato ai ragazzi presenti la questione della sicurezza negli stadi: "Dobbiamo sempre più considerare - ha detto la dirigente della Questura - gli impianti come fossero dei teatri all’interno dei quali esaltare la nostra passione. Noi siano un team unito con il Frosinone Calcio. E la squadra che gioca le sue partite in un impianto sicuro dispone sicuramente di un valore aggiunto. E’ un elemento in più che aiuta a portare in dote il risultato, un elemento in più. E quindi è anche importante l’approccio alla Sicurezza, da fare nella maniera più sicura possibile. Con l’invito a tifare ‘per’ e mai più ‘contro’. Questo permetterà di riportare allo stadio sempre più numerose le famiglie, nel miglior contesto di sicurezza per tutti. Il ‘Benito Stirpe’ è stato concepito per accogliere gli avversari e i tifosi nelle migliori condizioni. Uno stadio inteso come luogo dove andare a godere lo spettacolo, come si va al cinema o a teatro. Abbiamo pensato che più il tifoso si sente a casa sua e più può fornire il giusto sostegno alla propria squadra. E quindi per quanto riguarda il nostro lavoro è fondamentale la prevenzione che, all’interno del ‘Benito Stirpe’ viene curata ed osservata dal Gruppo Operativo di Sicurezza. E per quanto riguarda la zona all’esterno dello stadio, il via libera alla famosa strada ancora in via di definizione, darà un ulteriore valore aggiunto grazie al Village nel quale i tifosi saranno chiamati ad interagire con la presenza sempre più massiccia da parte delle famiglie. Nel video avete visto quelle persone con la casacca gialla: loro garantiscono la vostra presenza e la vostra comodità nello stadio. E un’ultima cosa: avete visto sempre nel video una stanza grande, all’interno delle persone. E’ il Gruppo Operativo di Sicurezza, che sovrintende alla vostra sicurezza all’interno del ‘Benito Stirpe’. La stessa sicurezza in un cinema o in un teatro...".