L'ANGOLO DEL TIFOSO- Matteo Santucci: "Il 3-5-2 è il modulo giusto"

16.11.2019 14:30 di Francesco Cenci   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
L'ANGOLO DEL TIFOSO- Matteo Santucci: "Il 3-5-2 è il modulo giusto"

Per la nostra rubrica "L'angolo del tifoso", dedicata ai tifosi canarini, abbiamo il piacere di scambiare qualche opinione con Matteo Santucci, un appassionato supporter del Frosinone.

Ciao Matteo, per cominciare, da quanto tempo segui il Frosinone ? Fai parte di gruppi organizzati?

"Tifo Frosinone dalla stagione 2014/15, quella che ci ha portato alla prima storica promozione in Serie A. Mi innamorai della grinta e del carattere che metteva in campo la squadra, e da quell’anno ho sempre fatto l’abbonamento fino ad oggi. Non faccio parte di gruppi organizzati, ma comunque vivo la partita insieme ad alcuni amici del cuore in Curva Nord”.

Dalla partita di Salerno in poi i ciociari hanno totalizzato 3 pari e 3 vittorie: pensi che Nesta abbia trovato la quadratura della squadra?

"A mio parere la squadra, partita di Perugia a parte, non giocava male nemmeno prima di Salerno. Quello che ci è mancato è stato soprattutto l’attacco e con un po’ di fortuna avremmo avuto qualche punto in più. Certamente il cambio modulo, insieme al rientro di Dionisi e Rohdèn, hanno dato una spinta in più alla squadra”.

 Anche il reparto difensivo sembra essere diventato “ermetico”. Il 3-5-2 adottato da Mister Nesta può essere la chiave di volta giusta per i giallazzurri?

"Sicuramente! Il 3-5-2 è il modulo che i nostri giocatori conoscono bene. Infatti è migliorata la fase difensiva di tutta la squadra e i tre dietro sembrano trovarsi molto meglio rispetto alla difesa a 4. Inoltre Ciano stando più avanti è tornato ad essere pericoloso. Per quanto riguarda Nesta credo che come è stato giusto criticarlo ad inizio stagione, adesso bisogna fargli i complimenti”.

 Paganini è sempre più l’uomo copertina in queste ultime settimane per il Frosinone, credi che il Presidente Stirpe debba fare uno sforzo per convincere il giocatore a rimanere in Ciociaria?

"Paganini è senza dubbio un giocatore importante per questa squadra. Io credo che il primo ad essere convinto a rimanere a Frosinone, debba essere proprio lui. Certamente se dovesse decidere di cambiare aria, il Presidente dovrà fare uno sforzo per rimpiazzarlo al meglio”.

Il Frosinone ha la media spettatori più alta della serie B (10754 spettatori allo Stirpe). Il pubblico ha da sempre rappresentato il dodicesimo uomo in campo per questa squadra. Credi che questi tifosi possano meritare addirittura la promozione diretta?

"Il nostro pubblico merita sicuramente la serie A. Se poi questa possa arrivare attraverso la promozione diretta, dipenderà soprattutto dalla squadra. Se dovesse continuare a scalare la classifica, la media spettatori potrebbe addirittura aumentare nella seconda parte di stagione”.