L'ANALISI - Attacco lento e prevedibile: solo due gol nelle ultime quattro partite per il Frosinone

 di Graziano Urbani Twitter:   articolo letto 311 volte
© foto di Federico Gaetano
L'ANALISI - Attacco lento e prevedibile: solo due gol nelle ultime quattro partite per il Frosinone

Occasione persa per il Frosinone sul campo del Novara. I canarini infatti domenica sera avevano l'opportunità di allungare a tre punti le distanze su Empoli e Palermo, ma sono stati sconfitti per 2-1 dalla squadra di Corini. Una prestazione opaca quella della squadra ciociara che ha evidenziato delle lacune sia in fase offensiva che difensiva. Il gol dei leoni è arrivato solo negli ultimi minuti a causa di un'incertezza di Montipo sul corner di Soddimo. Troppo poco per una squadra che ambisce alla promozione in Serie A. Nelle ultime quattro uscite i gialloazzurri hanno messo a segno solo due reti (l'altra sul campo dell'Ascoli firmata da Terranova) raccogliendo un pareggio, una vittoria e due sconfitte. La manovra del Frosinone è sembrata per molti tratti lenta a prevedibile, al contrario delle prime uscite in cui i canarini erano apparsi brillanti e sempre pericolosi sotto porta. Si sta facendo sentire molto l'assenza di Daniel Ciofani, autore in quest'avvio di Serie B già di tre reti. Un dato emblematico su cui sicuramente mister Longo sta riflettendo e che va risolto il prima possibile per tornare a vincere. Nel prossimo turno infatti al "Benito Stirpe" arriva il Palermo: uno scontro diretto che il Frosinone può e deve vincere per riprendersi dopo questo brutto ko e per tornare a dimostrare la propria forza in attacco.