IL DUELLO - Caracciolo vs Ciofani, la tecnica al servizio della squadra!

28.08.2014 18:00 di Lorenzo Peronaci   Vedi letture
© foto di Rea Luca
IL DUELLO - Caracciolo vs Ciofani, la tecnica al servizio della squadra!

Altra grande novità di questi giorni in casa TuttoFrosinone. Ogni giovedì, infatti, la nuova rubrica “Il duello” vi accompagnerà alla scoperta di un giocatore avversario scoprendone pregi e difetti, curiosità, ma anche somiglianze e differenze con un calciatore della rosa giallazzurra. Quest’oggi i protagonisti del "duello" saranno:

ANDREA CARACCIOLO, 33 ANNI
ATTACCANTE
32 PRESENZE 18 RETI lo scorso campionato

DANIEL CIOFANI, 29 ANNI
ATTACCANTE
29 PRESENZE 16 RETI lo scorso campionato

L’Airone, tornato a Brescia per la terza volta dopo l’esperienza a Genova e Novara, lo scorso anno è stato tra i più positivi delle Rondinelle con 18 reti messe a segno in 32 gare.
Le sue caratteristiche fisiche, 194cm per 80kg, fanno sì che il colpo di testa sia la sua arma migliore. Nel 2012, il giorno del suo approdo al Novara, disse: “Questa è la squadra che ha crossato di più e per un centravanti con le mie caratteristiche è spettacolare”. La sua struttura lo favorisce nella protezione del pallone e, pur essendo molto alto, è dotato anche di un’ottima tecnica individuale.
I suoi compagni, nei momenti di difficoltà, si affidano spesso alla sua capacità di far salire la squadra, di creare la sponda anche laddove è impensabile, di nascondere il pallone quando è il momento di temporeggiare… Di risolvere le partite (approposito, chiedere informazioni al Latina, ultima vittima caduta sotto le sue ali solo pochi giorni fa in Coppa Italia)!
Un attaccante completo che, oltre al colpo di testa, utilizza indifferentemente entrambi i piedi. In area è immarcabile, guai a lasciargli un metro sui cross o sui calci da fermo!

Di contro, però, un avversario che la serie B l’ha giocata poco, immeritatamente viste le sue qualità, ed avrà gli ‘occhi del Leone’, ne siamo certi! Daniel Ciofani, può vantare una sola esperienza di 37 gare in cadetteria, condite da 8 reti con la maglia del, permettetecelo, ‘modesto’ Gubbio. Non male per una ‘matricola’!
Fisicamente molto simile all’attaccante del Brescia, solo 4cm di differenza, anche Daniel predilige il gioco aereo e di sponda. Stellone sa di avere in casa un bomber completo, bravo non solo nell’inquadrare il bersaglio, ma anche, e soprattutto, nel gioco di squadra. Raramente si sono visti a Frosinone ragazzoni di un metro e novanta che rincorrevano il proprio avversario fino al limite della propria area e di ruolo facevano l’attaccante… Come raramente si sono visti in Ciociaria dei centravanti così bravi nella protezione del pallone e nel mandare in rete il compagno di reparto o un centrocampista che si inserisce dalle retrovie.
Anche i numeri non tradiscono la fiducia che i tantissimi tifosi canarini ripongono in lui: uno degli artefici della promozione dei giallazzurri nella scorsa stagione, Ciofani è risultato il capocannoniere dell’intera Lega Pro con ben 16 reti segnate in 29 presenze.

SENSO DEL GOL:             Caracciolo 9                      Ciofani 8
TECNICA:                           Caracciolo 7                      Ciofani 7
COLPO DI TESTA:            Caracciolo 9,5                    Ciofani 8
DESTRO:                            Caracciolo 7                      Ciofani 8
SINISTRO:                          Caracciolo 6                      Ciofani 7
SPONDA:                           Caracciolo 7,5                    Ciofani 9
GENEROSITA’:                  Caracciolo 8                      Ciofani 10