Frosinone – Benevento: un denunciato e provvedimenti di daspo in arrivo

25.12.2016 09:00 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:   articolo letto 3087 volte
Fonte: questura di Frosinone
Frosinone – Benevento: un denunciato e provvedimenti di daspo in arrivo

Nel corso del primo tempo dell’incontro di calcio disputatosi nel pomeriggio odierno al Matusa dal settore della curva ospiti sono stati esplosi alcuni petardi ed accessi numerosi fumogeni.

Gli autori sono stati individuati attraverso il sistema di videosorveglianza dello stadio riversate in Sala GOS e sono in corso le procedure per la loro identificazione.

Nei loro confronti verrà emesso il provvedimento di DASPO.

Al termine della gara, durante la fase di deflusso dei tifosi ospiti, in occasione della partenza dell’ultimo pullman che li avrebbe condotti presso l’area di raccolta permaflex, gli stessi assumevano un atteggiamento provocatorio ed aggressivo nei confronti dell’autista del mezzo per sollecitarlo alla partenza con le porte aperte.

In particolare uno di essi lo minacciava ed aggrediva costringendolo a scendere dal mezzo per evitare più gravi conseguenze. 

A quel punto tutti i tifosi a bordo del pullman venivano identificati con l’ausilio di personale della Polizia Scientifica e l’autore dell’aggressione veniva bloccato da personale della Polizia di Stato ed accompagnato in Questura per l’identificazione.

Il giovane si rivelava essere la stessa persona che, durante le fasi di afflusso, si era scagliato contro un operatore di polizia che lo aveva richiamato mentre cercava di eludere la fila ai frangifolla passando sotto le barriere.

Il ragazzo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e violenza ad incaricato di pubblico servizio ed è stato emesso nei suoi confronti il provvedimento di DASPO per la durata di anni cinque.

Sempre durante il deflusso, nel corso delle fasi di identificazione del tifoso resosi responsabile dell’aggressione ai danni dell’autista del pullman, un gruppo di sostenitori ospiti usciva dal mezzo nel tentativo di allontanarsi autonomamente dall’impianto sportivo per sottrarsi all’identificazione.

In tale circostanza alcuni di essi spintonavano violentemente un operatore di Polizia che, nel tentativo di bloccarli, cadeva a terra riportando lesioni alla mano ed al fianco.

Si sta procedendo all’identificazione di coloro che hanno provocato il ferimento dell’agente dei Polizia per i quali verranno valutati i profili di responsabilità per l’applicazione del provvedimento di DASPO.